Posizionamento sui motori: Il Page Rank serve ancora?

google-page-rankQuesta è una domanda che mi sono posto un po’ di tempo fa quando ho letto per la prima volta del Trust Rank. Ormai Google può anche spoofare il PR ( cioè abbassare il valore che attribuisce alla pagina web senza abbassare il PR che si vede nalla toolbar), e quindi dare meno importanza alla pagina web in questione.

Questa domanda, come me, se la sono posta la maggioranza dei SEO, e leggendo un po’ quà e là ho riscontrato che ci sono idee molto contrastanti. Qualche SEO dice che ormai non conta più, altri invece pensano che la sua rilevanza sia ancora alta.

Io non penso che la questione sia così netta. Infati ho avuto prove contrarie con ricerche su keyword diverse. A volte ho trovato, più o meno a parità di altri fattori che avanti nelle serp ci sono ancora i siti con alto PR. Ma ho l’esperienza di un sito che gestisco con la mia azienda che è www.lavezzi.eu che ha, al momento che scrivo, PR1 e per parole chiave come “squadra1-squadra2 streaming” (ad esempio napoli – juventus streaming) riesco a stare, postando qualche ora prima della partita, in prima pagina su google e davanti a siti con PR molto maggiore del mio.
Mentre con lo stesso sito per la keywords “lavezzi” sono ancora sotto a siti con PR maggiore del mio e che sono molto meno aggiornati del mio. Quindi un minimo di importanza la deve avere.

La conclusione del test che sto facendo è che: per keywords su notizie del momento, come una partita di calcio, il PR conta molto meno del fatto di postarlo al momento giusto. Mentre se la keyword non è influenzata dalla variabile temporale ( come ad esempio per il mio blog il nome lavezzi) il PR allora diventa molto più importante.

Se avete informazioni a riguardo commentate questo post che sono sempre curioso di sapere cosa ne pensano i SEO esperti.

3 Commenti a “Posizionamento sui motori: Il Page Rank serve ancora?”

  • analis says:

    i backlink vengono rilevati ogni giorno , ma la barretta del pr viene aggiornata ogni 3 mesi…

    vedere una pagina a pr 0 davanti a una a pr 5 cosi su due piedi non vale nulla…

  • admin says:

    Sono abbastanza d’accordo con te.
    Solo quello che mi incuriosisce sono gli esperimenti che spesso faccio e che contraddicono, soprattutto per mercati non molto dinamici in termini di Backlink, questo che hai appena affermato. Secondo me comunque come scivevo nel post, il PR servirà sempre a meno.
    Vedremo

  • Dudy says:

    Ciao, in realtà io sono tra quelli che credono che il PR non serva più a nulla. personalmente lo dico per esperienza, dal momento che ho un blog aperto da 2 mesi con PR0 che è all’undicesimo posto (1° della seconda pagina) per le parole chiave di riferimento, e non è un blog di news (quindi niente fattore temporale) di conseguenza se il Pr servisse ancora a qualcosa come si spiega la posizione del mio blog?

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo al risparmio, sempre molto ricercato in Italia. Un sito molto autorevole per questo argomento èNoirisparmiamo.com, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni per risparmiare sugli acquisti, su bollette, e su tanti beni e servizi di necessità.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp