Archivio di Febbraio 2010

Google compra Aardvark. L’obiettivo? La nuova Biblioteca di Alessandria

Uno dei capitoli del libro-cult Wikinomics. La collaborazione di massa che sta cambiando il mondo, scritto dal duo Don Tapscott ed Anthony D. Williams s’intitola I nuovi alessandrini. Con una chiara e palese allusione alla Biblioteca di Alessandria d’Egitto.
domande-rispostePer diversi secoli la Biblioteca di Alessandria è stata meta di studiosi e filosofi.
In quel luogo Euclide pensò Gli Elementi.
Ad Alessandria d’Egitto Aristarco scoprì che la Terra girava intorno al Sole.
Si favoleggia di antichi e preziosissimi testi irrimediabilmente perduti tra incendi e fanatismi religiosi. Adesso la nuova biblioteca è sul web. Il pensiero corre immediatamente a Wikipedia, l’enciclopedia collettiva che, in virtù di un continuo feedback, va sempre più affinandosi, al punto da avere un tasso di errore più basso dell’Enciclopedia Britannica.
Ma non c’è solo Wikipedia.
I forum tematici sono animati da autentici esperti.
I blog sono scritti da persone appassionate che, grazie alla rete, possono condividere le loro idee e le loro competenze. Sempre più spesso gli utenti pongono domande e cercano risposte da altri utenti della rete. La forte diffusione di domande di ogni genere e argomento, e la necessità di risposte che siano esaurienti e competenti, sta conoscendo anche in Italia un grande crescita.
Yahoo! e Virgilio hanno già attivato servizi quali yahoo answear e virgilio genio per andare incontro alle esigenze di domande e risposte in rete.
Google, il motore che è tutti i motori, ha invece scelto di comprare, per circa 50 milioni di dollari, Aardvark, con l’obiettivo che lo stesso faccia da trait d’union tra chi pone le domande e chi ha le risposte.
Google ha a disposizione una infinità di informazioni, ma non sempre è agevole e semplice collegare la risposta alla domanda. O perlomeno una risposta soddisfacente.
Invece la soluzione semantica proveniente dalle community genera risposte di qualità, permettendo in tal modo a Google di migliorare ulteriormente la forza delle proprie SERP.
Il sito acquistato, Aardvark, ha oltre Leggi il resto di questo articolo »

Vasco rossi. Tutti i testi e i video delle sue canzoni

vascorossiOgni settimana cerco di fare una recensione dei siti o dei blog che mi colpiscono per qualche caratteristica in particolare. Oggi vi presento un blog www.vascorossi.biz che come è ovvio dal nome del blog tratta del famosissimo cantante  emiliano.

Il blog in questione ha arie cose che mi piacciono davvero. Innanzitutto l’estetica l’header è spettacolare con Vasco che si gode il suo pubblico con sotto le famosissime parole della canzone “Senza parole”

… e ho guardato dentro ad un’emozione …

e ci ho visto dentro tanto amore…

e ho capito che non si comanda al cuore!!

Nel blog, nato da poco è possibile trovare le canzoni di Vasco Rossi con i testi, per ammirarne la poesia e i loro video.

Nel tempo sicuramente diventerà un sito di riferimento dove trovare informazioni e curiosità del cantante

La validazione W3C non serve per il posizionamento

w3cAnche se dico qualcosa controcorrente, infatti leggo tantissime risorse in rete che parlano e consigliano di validare il proprio sito secondo le regole del W3C perchè google da un vantaggio. Non esiste nessun legame tra il W3C e il posizionamento sui motori di ricerca, a patto che non ci siano degli errori che non permettano allo spider di compiere correttamente il proprio lavoro di raccolta informazioni.

Io, non avevo mai ottimizzato un sito fino a quando un cliente me lo ha chiesto esplicitamente nelle specifiche tecniche di un lavoro che dovevo consegnargli. Già sapevo che non era necessario per posizionare bene il sito, ma ho avuto la conferma sul fatto che una volta validato il codice non è cambiato nulle nelle SERP, neanche una posizioane. Poi ho fatto delle analisi più approfondite e ho notato che ai primi posti delle SERP raramente ci sono siti validati W3C. Leggi il resto di questo articolo »

Il webmarketing nel franchising!

franchising_2Il mercato del franchising in crescita anche in piena crisi, ha avuto uno sviluppo enorme, come era auspicabile anche sulla grande rete. Tra portali tematici, blog e giornali che trattano il franchising come forma di business e i franchising come attività commerciali.

Esiste un business online su questo argomento milionario anche in Italia. Oltre a tutti i soldi investiti per i siti dei franchisor e la pubblicità diretta ai siti, se si conta che per essere presente per un anno su Betheboss, il portale dei franchising più famoso al mondo, sono necessari, per il pacchetto base, circa 5000€. Di portali del genere ne esistono, in prima fascia, quasi una decina, che, anche se sono meno esigenti in denaro, comunque necessitano di cifre annuali di circa 1000-2000€.
Di franchising in Italia ne sono presenti migliaia. Facendo due calcoli è facile capire che, online, si muovono intorno ai franchising milioni di euro.

Ma chi ha un franchising come deve muoversi sul web per ottenere grandi risultati? Leggi il resto di questo articolo »

Il nutrizionista! La guida per una sana alimentazione

il-nutrizionistaMi piace qualche volta fare qualche recensione a qualche sito o qualche blog. Oggi voglio parlare del www.ilnutrizionista.eu un blog  realizzato da Puntocomunicazione e gestito dal Dott. Rosario Coppola (Biologo ed esperto di alimentazione).

Il blog è nato da poche settimane, ma grazie all’entusiasmo di Rosario, già conta circa 50 post di qualità elevatissima. Google lo ha già considerato e per alcune parole chiave è già in prima pagina.

Le caratteristiche principali del blog sono la sua leggibilità, la qualità dei post e la competenza di chi scrive. Leggi il resto di questo articolo »

Le pubblicità online sono più convenienti!

web-marketing2In questo post farò una rassegna delle pubblicità online più convenienti e performanti. Io, come molti consulenti di web marketing, sono contrario alla maggior parte delle pubblicità che non sfruttano internet. Il confronto tra pubblicità online e pubblicità classiche ormai è impari.

Vediamo un confronto tre le due tipologie di pubblicità, sul ROI e sulla LEAD GENERATION:

ROI (Ritorno sull’investimento): Per la pubblicità online, se ben fatta, è sempre calcolabile velocemente il ritorno sull’investimento, mentre, per le pubblicità cartacee o televisive non è calcolabile facilmente. Spessissimo, dati i costi contenuti della pubblicità online e la sua caratteristiche di trovare gli utenti interessati a quel tipo di messaggio pubblicitario, il ROI delle pubblicità online è mediamente molto più performante. Leggi il resto di questo articolo »

Da evitare assolutamente per il posizionamento sui motori!

penalizzazioneVi sono alcune operazioni che un SEO deve sempre evitare nelle sue azioni di ottimizzazione di un sito web. Si rischiano dalle varie penalizzazioni, fino ad essere esclusi dagli indici di Google.

Quando poi succede tornare indietro non sempre è possibile e sicuramente ci vuole tempo e sforzi non da sottovalutare.

Se si sta facendo una ottimizzazione sun un sito web, bisogna conoscere bene quali sono le tecniche che google odia e che vanno contro le sue direttive.

In questo post vediamo le tecniche di ottimizzazione più pericolose: Leggi il resto di questo articolo »

Ora Ito, l’hacker-design diventato milionario

ora-ito-worksE’ possibile vendere qualcosa che non esiste? Magari qualche venditore particolarmente scaltro (o disonesto?) potrebbe anche rispondere affermativamente alla domanda, ma la domanda era volutamente provocatoria. Intorno alla fine dello scorso millennio sul web cominciarono a comparire una serie di immagini riguardanti borse e accessori della Louis Vitton, di Gucci, di Cartier, orologi della Swatch, computer della Apple e così via. Agli internauti quegli oggetti piacevano.
Alla Louis Vitton, alla Gucci, alla Cartier, alla Apple cominciarono ad arrivare copiose le richieste e le prenotazioni di quegli oggetti dal design accattivante ed innovativo.
E che c’è di strano direte voi? C’è di strano che quelle realizzazioni non esistevano, né erano state pensate. La cosa era stata organizzata da un misconosciuto design dal nome Ora Ito.
So cosa state pensando, ma non è asiatico. E’ francese, mezzo campano (all’anagrafe è registrato come Ito Morabito) ed era il protagonista dello “scherzetto”. Che fine ha fatto Ora Ito? Contrariamente a quello che si pensa, e a quello che generalmente accade, non è stato messo ai margini, ma anzi è diventato, da hacker-design, com’è comunemente chiamato, che era, un’autentica celebrità del design. Nel 2002 la sua bottiglia in alluminio pensata per la birra Heineken che gli ha valso un Oscar del Design come miglior packaging nel 2002.
Adesso continua a fare quello che faceva, disegna oggetti, anche sedie futuristiche, ed ambienti. Ed è milionario. Tra le sue realizzazioni c’è l’edizione speciale della Leggi il resto di questo articolo »

Email marketing per vendere online!

email_marketing1Su questo blog spesso verranno trattati dei post per spiegare come utilizzare delle tecnologie e delle tecniche per fare business online. Oggi trattiamo la tecnica madre per la vendita di prodotti online e la  fidelizzazione della clientela. L’email Marketing.

Innanzitutto, è fondamentale dire, che l’email marketing non è semplicemente la gestione di una newsletter, ma un vero e proprio piano marketing attraverso l’utilizzo delle email commerciali. La tecnica, che verrà di seguito spiegata, serve nei seguenti casi: 1) vendere un ebook o un prodotto digitale; 2) Aumentare la propria reputazione online su un particolare argomento; 3) Creare un gruppo interessato a conferenze e corsi off-line; 4) Sensibilizzare  su qualche argomento filantropico;

Vediamo come utilizzare questa tecnica: Leggi il resto di questo articolo »

Diventa primo sui motori di ricerca con i Backlink di qualità

domain-nameDa tempo ormai si pensa ad avere molti Backlink ( link da altri siti che puntano al nosto), ma il numero non è il solo fattore importante anzi si potrebbero ottenere risultati maggiori per il posizionamento sui motori con la qualità rispetto alla quantità dei backlink.

Ormai, dall’uscita del pagerank oltre 10 anni fa, si è parlato tantissimo di come aumentare il numero dei backlink al sito per aumentare il PR e la conseguente posizione nelle SERP dei mori di ricerca. Questo non vale più oggi. Per essere ben posizioaneti oggi è necessario ricevee tanti Backlink di qualità. Vediamo quali sono le caratteristiche dei Backlink di qualità: Leggi il resto di questo articolo »

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alle gioiellerie. Un sito molto autorevole per questo argomento è Oscarlife, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp