Archivio di gennaio 2011

Guadagnare online attraverso un network di siti.

Guadagnare online si può, con meno difficoltà rispetto ad un’attività tradizionale, e soprattutto con maggiori possibilità di crescita.

Ma non sono tutte rose e fiori, ovviamente.

Chi crede di poter guadagnare molti soldi con il web con pochissimo lavoro si sbaglia. Aprire un’attività online richiede conoscenza, molto lavoro, e soldi da investire.

Esistono molte tipologie di attività sul web, quella su cui mi voglio concentrare oggi è la possibilità di guadagnare online attraverso un network di siti. Vediamo di seguito cosa bisogna fare e quanto si può arrivare a guadagnare: Leggi il resto di questo articolo »

I nuovi social del 2011? BranchOut e Quora, vediamoli..

Sono in arrivo, per questo 2011, dei nuovi social? Certo che sì, ovvio, il mondo dei social è una arena tumultuosa, una sorta di caos creativo con centinaia di nuove idee e di brufolosi nerd che sognano di creare un “nuovo caso Facebook”.
Va da sé che la quasi totalità di queste speranze verranno brutalmente frustrate, non è più tempo per fenomeni alla MySpace (per quanto sarà ancora attivo?), alla Bebo (è ancora attivo?) o alla Facebook. Sono in tanti a cercare di imitare come sono altresì tanti quelli che cercano di imporre e far affermare dei social di nicchia.
In attesa di vedere che cosa combineranno nel 2011 i social Made in Italy come FreeBar e Griddix ci sentiamo di consigliare due social che potrebbero avere qualche istante di gloria, ormai è molto difficile avere o replicare le performance esponenziali di Facebook e degli altri due social a stelle e strisce precedentemente citati. Stiamo parlando di BranchOut e Quora.
A ben vedere niente di troppo rivoluzionario, ma qualcosina di, potenzialmente, interessante c’è.

Cos’è BranchOut e a chi è rivolto?  
BranchOut fa il verso al network professionale LinkedIn ed è pertanto fortemente orientato a Leggi il resto di questo articolo »

Agenzia di vendita a supporto di un progetto web

Spesso motivo i miei clienti a investire una buona parte del loro budget pubblicitario annuale sul web, anche sacrificando investimenti in pubblicità tradizionali. Ovviamente, numeri alla mano, riesco a convincerli soprattutto perchè il web permette di ottenere a parità di investimento maggiori risultati.

Ma quando si possiede un prodotto vincente e non si ha la capacità economica, strutturale e commerciale per venderlo in tutta Italia può fare comodo rivolgersi ad un’agenzia di vendita o un’ agenzia di rappresentanza. Questo è vero a patto che l’agenzia in questione sia molto preparata anche dal punto di vista del web.

Non è più sufficiente, nella maggioranza dei settori, avere un buon numero di venditori, bisogna anche nutrire la parte commerciale con contatti caldi: e internet può essere un bacino enorme di richieste.

Oggi se un cliente mi richiedesse, ed è già successo, di consigliargli delle strategie per sviluppare la sua rete commerciale io gli consiglierei apertamente si partire da un progetto web ben strutturato con siti, azioni di posizionamento e pubblicità online, e farsi affiancare da un’agenzia di vendita per raccogliere quello che si sta seminando.

L’esempio di maggiore successo oggi, di struttura commerciale a supporto del web è quello di paginegialle (settore web). Ha la forza vendita più grande in Italia e vendono tra i vari servizi anche siti, pubblicità e la presenza nei loro portali.

L’agenzia di vendita, particolarmente forte oggi sul mercato, che io personalmente consiglio è la TTS s.r.l.

Quanto guadagna un artista?

Quanto guadagna un artista? Mi voglio riferire in questo post ad artisti come pittori, incisori, scultori, gente che assembla scarti e rifiuti, quelli che qualcuno chiama performer.
Il perché di questo post sul quanto guadagna un artista mi è venuto in mente in quanto da qualche tempo si sta tornando a parlare di Damien Hirst e del suo amico/nemico, il gallerista californiano di origini armene Larry Gagosian, un gallerista molto potente, forse il più potente del pianeta.
Uno chiamato vezzeggiativamente nell’ambiente Lo Squalo.
I guadagni di un artista, oggi, dipendono dal gallerista.
Mi spiego meglio, con molta probabilità il ragazzo dal look stravagante che vi fa il ritratto in strada non ha niente da invidiare, tecnicamente ed artisticamente, al pittore famoso.
Se c’è una cosa che deve invidiargli sono il gallerista e l’agente.
E i critici, non di rado pagati per offrire una visione dorata ancorchè deformata dell’opera, completano il quadro della disparità di giudizi e di…guadagni.
Ora, in ogni espressione artistica, purtroppo, il talento ed il senso di stupore viene sempre più subordinato alle campagne di marketing.
Un tempo, nel Rinascimento tanto per dire, un artista era Leggi il resto di questo articolo »

Valutazione sito web. Storia del sito e prospettive future!

Ho già trattato altre volte l’argomento della valutazione del sito web, indicando i parametri di valutazione e come fare una valutazione.

In questo post mi voglio concentrare sulla valutazione sia della storia del sito e delle sue prospettive future. Spesso si spravvalutano o si sottovalutano questi due parametri perchè si analizzano in maniera superficile gli strumenti che il web ci mette a disposizione.

Quindi si seguito vediamo come fare una corretta valutazione di un sito, concentrandoci sulla storia del sito e sulle sue potenzialità: Leggi il resto di questo articolo »

Battuto da Christie’s una bottiglia di vino per 304.375 dollari. Collezionismo o speculazione?

Un po’ di tempo fa abbiamo parlato dell’Apple 1 battuto ed assegnato ad un italiano (Marco Boglione) per 156mila e rotti euro.
Un oggetto totemico, perché incapace di far girare un qualsiasi software o sistema operativo.
Più o meno nello stesso periodo la famosa casa d’asta Christie’s ha battuto per 304.375 dollari una rarissima bottiglia da 6 litri di Cheval Blanc 1947, il nuovo record per quanto riguarda la vendita all’asta di una singola bottiglia di vino.
Vino che, con molta probabilità, non verrà mai bevuto e che verrà gelosamente custodito.
Per farne cosa? Un investimento? In questi giorni tumultuosi ho sentito dire che, dal momento che l’oro, come del resto altri beni rifugio, non è detto che debba per forza continuare a salire o tenere le attuali posizioni, allora investire in vino potrebbe (il condizionale è d’obbligo) essere una soluzione.
E questo il caso? Mi sento di escluderlo perché uno speculatore avrebbe virato sul altre commodities quotate a Chicago, e che potrebbero a breve fornire delle performances migliori.
E mi sento di escluderlo perché la psicologia di un collezionista è radicalmente diversa da un quella di uno speculatore.
Non ci credete? Allora prendete un collezionista di quadri e parlategli di stop loss, avrete delle

Leggi il resto di questo articolo »

Web marketing in azienda. Consulenza esterna o personale interno?

Più diventa importante per le aziende investire sul web e  maggiori sono le richieste di personale qualificato in web marketing e SEO.

Le aziende, PMI o grandi realtà, hanno quasi tutte l’esigenza di affacciarsi al web non solo come vetrina ma soprattutto per raggiungere eccellenti risultati concreti. Risultati in termini di richieste di preventivo, richieste di informazioni, vendite dirette e gestione del post vendita.

Oltre il 70% dei siti delle aziende ha ancora un sito vetrina, spesso obsoleto sia dal punto di vista del web marketing e di SEO.

Insomma l’esigenza inizia ad essere molto forte, ma conviene pagare consulenze esterne o formare ( e assumere) personale interno? Leggi il resto di questo articolo »

Il servizio di fax per mail di Axiatel si farà beffe della legge di Murphy

Il servizio di fax per mail di Axiatel. Il nostro blog è sempre attento nel proporre alle aziende, alle imprese ed ai liberi professionisti soluzioni IT capaci di, in poche parole, semplificare la vita.
Penso che tutti, chi prima e chi dopo, hanno potuto constatare la letale veridicità di una delle leggi di Murphy, quella che recita:

Documenti vitali dimostreranno la loro vitalità muovendosi spontaneamente da dove li avete messi a dove non riuscite più a trovarli .

Un fax in molti casi può rivelarsi un documento importantissimo, pertanto il servizio di fax per mail, pensato e progettato da Axiatel, va ad ovviare alla cassandra dell’ingegnere aereonautico più famoso del mondo.
Una soluzione ingegneristica per ovviare alle iatture di un ingegnere, questo il buon vecchio zio Murphy non lo aveva previsto né poteva prevederlo.

Ma torniamo al servizio di fax per mail ed alla sua innegabile utilità.
Il servizio posto in essere da Axiatel è Leggi il resto di questo articolo »

I flop tecnologici del decennio

La rivista Times ha recentemente pubblicato quelli che gli esperti interpellati da Times stesso hanno ritenuto essere i flop tecnologici del decennio appena concluso.
Tra i flop indicati c’è Windows Vista, e questo può confermarlo chiunque possegga un pc, tanti bug e tanti problemi testimoniati anche dall’accoglienza, molto tiepida, del mercato.
La rivista non è tenera neanche con companies come Gateway e Palm, sotto accusa in questo caso le scelte strategiche sbagliate dal management delle società; scelte che hanno portato ad una perdita di appeal in arene competitive che, agli albori del Millennio, vedeva dette companies leader incontrastate. Leadership perse nel corso del decennio. Con Palm superata da Blackberry e Gateway addirittura comprata dalla rivale Acer.
Il Times ha poi analizzato le perfomances negative di Vonage, una delle prime aziende ad offrire servizi di telefonia con connessione a banda larga, ma che, anche in questo caso, ha avuto un decennio Leggi il resto di questo articolo »

Griddix – the web democracy, il social italiano. A pagamento

Noi di Puntoblog siamo sempre molto attenti alle novità in tema di Social et similia. In questi giorni stiamo assistendo al lancio di un social network tutto italiano che, come tanti altri progetti ed iniziative mira ad emulare il social blu di Mark Zuckerberg. Il nome del social italiano? Griddix- The web democracy.
Più che democrazia trattasi di casualità e randomizzazione.
Il social in realtà funziona come un aggregatore che, di default, inserisce la tua “identità” al centro di una griglia 3×3, dunque con 9 caselle, con la possibilità di poter contattare le 8 caselle circostanti (4 uomini e 4 donne), e se non ti piacciano i vicini, che ti sono stati imposti in modo random e che non hai, democraticamente, scelto, potete chiedere al sistema di inserirvi in un’altra griglia con annessa possibilità pertanto di poter interagire con altre 8 persone che magari ti aggraderanno di più. Solo che..solo che questo cambio di griglia è a pagamento.
Per quanto riguarda i soldoni il popolo della rete è abbastanza diviso tra chi è per il gratis a prescindere e chi invece pensa che la nuova sfida del web dovrà essere il tentativo di monetizzare i contenuti, adducendo a difesa la tesi che in qualche modo tutto questa fruibilità deve diventare economicamente conveniente per tenere in piedi il baraccone dell’informazione.
Sia come sia siamo ancora in un periodo nel quale i social, e il social per eccellenza Facebook, sono assolutamente gratis, e pertanto la scelta operata dal Leggi il resto di questo articolo »

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alle gioiellerie. Un sito molto autorevole per questo argomento è Oscarlife, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp