Archivio di aprile 2013

Software antivirus, ecco i migliori del 2013

Con la diffusione sempre maggiore di internet su pc e dispositivi mobili, diventa ancora più importante proteggersi utilizzando dei software (i cosiddetti antivirus) per tenere al sicuro i nostri dati dalle centinaia di minacce sparse nella rete.

Tra l’altro si tratta di virus che si sono evoluti, diventando negli anni sempre più pericolosi e sofisticati. Sono tantissimi gli utenti del web che si ritrovano a dover affrontare problemi causati da questi subdoli software, che possono rubare i nostri dati personali, le nostre password, possono carpire informazioni sulle nostre attività online, possono indurre a perdite di denaro, ecc…

E nonostante questo, moltissime persone non sono ancora consapevoli dei danni a cui possono andare incontro e utilizzano internet anche senza alcuna protezione. Leggi il resto di questo articolo »

I politici e il web 2.0 Alcuni semplici consigli per evitare brutti scivoloni

obamyDalle mie parti si torna a votare per le elezioni comunali.
E puntuali cominciano ad arrivare delle richieste di amicizia di candidati (persone che peraltro conosco bene) e richieste di like alle liste e ai movimenti.

Il modello dichiarato è Obama. Il primo vero Presidente Web 2.0, che nel 2008 usava Facebook e Twitter, ai tempi sconosciuto o quasi in Italia, per gasare i simpatizzanti e per parlare il linguaggio smart dei giovani.
Tutti a prenderlo come esempio, ma pochi a lavorare davvero come ha fatto lui prima e durante il mandato.
Sapete qual’è la foto più condivisa e retwittata di sempre? Bingo. Quella di Obama abbracciato alla moglie. Foto peraltro scattata nell’estate 2012 e non nel Novembre dello stesso anno. Nel belpaese le cose sembrano andare in maniera un po’ diversa.

Qualche mese fa, Mario Monti scelse non solo di salire in politica, ma altresì di “sbarcare” sul web con una pagina Facebook e un account Twitter.

Dal 27 Febbraio a oggi, il senatore ha postato solo due tweet. Anche il solitamente ciarliero Casini sembra aver accusato il colpo: nel mese di Marzo solo 3 tweets. Di Pietro, tra i primissimi a capire, anche su consiglio di Grillo e Casaleggio, le potenzialità del web invece continua a lavorare come ha sempre fatto.

Morale? Non ci si improvvisa Politici Web 2.0 nel mese precedente alle elezioni, chi pensa di farlo è fuori strada e, con molta probabilità, non capendo bene le regole dell’arena competitiva, potrebbe anche fare qualche errore marchiano.

Con tutta l’umiltà possibile, mi sento di dare qualche semplice e picciolo consiglio a quanti si dovessero trovar a solcar i perigliosi mari sociali.
Tanto per iniziare, non sognatevi di scrivere nello stile che ho usato nell’ultima frase. Leggi il resto di questo articolo »

Puntocomunicazione digitalizza la Capitaneria di Porto

capQuante volte abbiamo sentito i politici dire cose come “la burocrazia va snellita e digitalizzata”, oppure frasi come “il digital divide costa ogni anno al paese..” e così via.

Il ministro Passera ha detto di voler lanciare l’Agenda Digitale, un progetto per la verità ancora in essere e pertanto largamente incompiuto.

Noi di Puntocomunicazione ci stiamo già muovendo, insieme ai nostri clienti, in tal senso.

Abbiamo realizzato, per la Capitaneria di Porto di Napoli, più precisamente per l’ufficio Collocamento Gente di Mare di Napoli, un software web e un sito.

Un duplice lavoro per un duplice scopo.

  1. Informatizzazione ufficio di collocamento. Il software web ha lo scopo di migliorare le procedure interne
  2. Gestione delle Comunicazione. Il sito web ha il compito di rendere più dirette, smart e agevoli le dinamiche esterne.

Leggi il resto di questo articolo »

I blog e le fan page hanno affossato i forum

C’erano una volta i Forum. Ci saranno ancora nel prossimo futuro? E per quanto ancora? Linea di demarcazione tra il vecchio web e il web 2.0, i forum rischiano di essere tra le prime vittime della rivoluzione che abbiamo imparato a chiamare 2.0.

I forum hanno rappresentato una piattaforma di incontro e discussione molto valida, mettendo in contatto persone con hobby e passioni in comune che mai e poi mai, in assenza del medium elettronico, avrebbero sospettato l’esistenza l’uno dell’altra.
Da un po’ di anni i forum sembrano mostrare la corda, in tanti hanno già chiuso, altri lo stanno facendo. La piazza del Forum è stata svuotata da Blog e Fan Page.
In questo ordine.

Gli attivisti dei Forum hanno cominciato a mettersi in proprio con i propri blog dedicati, magari anche con l’illusione (nella quasi totalità dei casi) di riuscire a monetizzare qualcosa con i programmi di affiliazione e la pubblicità. La cosa, come detto, nella stragrande maggioranza dei casi non è avvenuta (parlo della parte finanziaria), ma la fuga era già bell’è che compiuta. Leggi il resto di questo articolo »

E tu, quanto hai di klout?

Inizio per dire che oggi 8 Aprile 2013, il mio Klout vale 57,12. E negli ultimi 90 giorni ho avuto una punta di 58,26. A questo punto qualcuno potrebbe anche dire (e come dargli torto), ma cos’è sto Klout? Per la definizione uso ciò che c’è scritto sul moderno oracolo: Wikipedia.

Bene, sulla Encicopledia partecipata alla voce Klout si può trovare: Klout è un servizio di social networking che offre analisi statistiche personalizzate sui social media.

In particolare, stima l’influenza degli utenti attraverso il Klout score (da 0 a 100) ottenuto dal grado di interazione nei profili utente di siti popolari di social networking, tra cui Twitter, YouTube, Facebook, Google+, Linkedin e Foursquare.
Questa influenza è ottenuta a partire dall’ampiezza del network dell’utente, il contenuto generato, e il livello di feedback ottenuto.
Ultimamente mi sa che è stato integrato anche Instragram.

Il mio 57 viene solo da due social: Facebook e Twitter. Ma perché voglio parlarvi di Klout, perché negli Usa è successo una cosa abbastanza curiosa, riportata anche su wired. Leggi il resto di questo articolo »

3 Aprile 1973. La prima chiamata da cellulare della Storia

marty1Ho comprato un cellulare nel febbraio del 2001, e verosimilmente ho fatto una chiamata con scheda a mio nome da cellulare in quello stesso periodo. Ma i cellulari c’erano già in giro da un po’.

Da quanto? Nel 1983 la Motorola mise in commercio un prodotto, un cellulare, al costo, esorbitante oggi figuriamoci per i tempi, di 4000 dollari. In Italia cominciarono a diffondersi in modo massiccio intorno alla metà dei ruggenti anni ’90, per avere un boom vero e proprio nel 2000. Da lì in poi l’escalation è stata continua e costante.

Nel 2007 il 50% della popolazione mondiale aveva un cellulare, all’inizio del 2009 la percentuale è salita al 61%. E pensare che solo nel 2000, due persone su tre nel mondo non avevano mai effettuato una chiamata, neanche da telefono fisso, a pagamento o pubblico.

E’ stata una vera e propria rivoluzione, non c’è altro modo per etichettare il fenomeno. In Italia, secondo i dati resi pubblici dall’Autorità per le Telecomunicazioni, nel 2009, i minuti di conversazione al cellulare hanno superato quelli dal telefono fisso (113,8 miliardi contro 103,8) e tre famiglie su dieci hanno eliminato il telefono fisso. I social adesso stanno portando un serio attacco ai cellulari, che nondimeno sono ancora molto usati. A venir meno sono gli sms, ma questo è un altro discorso. Leggi il resto di questo articolo »

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo al risparmio, sempre molto ricercato in Italia. Un sito molto autorevole per questo argomento èNoirisparmiamo.com, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni per risparmiare sugli acquisti, su bollette, e su tanti beni e servizi di necessità.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp