Archivio di Agosto 2011

Richard Branson, James Cameron e Eric Schmidt alla conquista degli abissi marini. Chi vincerà?

Se pure il ventesimo secolo non potrà essere annoverato come il secolo d’oro delle esplorazioni, di sicuro è stato il secolo in cui molta parte del globo è stata scoperta ed abitata, senza contare che è nel 1969 che siamo andati sulla luna dopo aver lanciato, otto anni prima, nell’aprile del 1961, il primo uomo nello spazio.
Ma queste storie, amici di Puntoblog, le sapete già.

Siamo andati sulla Luna, ma non negli abissi. Già, proprio così, le profondità marine sono ancora “vergini”.
Ed è per rompere l’ultimo imene che si stanno dando battaglia alcuni milionari.
Ho detto vergini non a caso perché uno dei milionari che sta pensando a se stesso come a un novello Umberto Nobile, un nuovo Roald Amundsen o a un redivivo Ernest Shackleton è il patron del Vergin: sir Richard Branson.

L’obiettivo è arrivare a Challenger Deep, il punto più profondo nella Fossa delle Marianne, nell’Oceano Pacifico; per arrivarci occorre un miracolo della tecnica, un battello, un sottomarino, un batiscafo o qualsiasi altra cosa capace di resistere alle terribili pressioni che vengono esercitate a – 11000 e passa metri.
La sfida è tutt’altro che semplice, e necessita di investimenti copiosi.

Il guru della Virgin deve vedersela con un poker di concorrenti mica da ridere. Il sogno di arrivare primi laggiù è accarezzato anche da Eric Schmidt, CEO di Google e da James Cameron, l’ex studente di fisica diventato regista di successi come Avatar, Titanic, Aliens, Terminator e The Abyss.
The Abyss, guarda un po’…
I primi due film citati, peraltro, sono i primi due film, per incasso, nella storia del cinema. A concorrere c’è poi anche una cooperativa della Florida, la Triton Submarines. Leggi il resto di questo articolo »

La legge di Moore ed i chip al Grafene

Nel mondo dell’elettronica c’è una legge che somiglia ad brutta profezia, ad una geremiade, un anatema da temere. Sto parlando della Legge di Moore.

 

Cosa dice la legge di Moore? Riprendo la definizione da Wikipedia ed affermo: “Le prestazioni dei processori, e il numero di transistor ad esso relativo, raddoppiano ogni 18 mesi”.

Gordon Moore non è una persona qualsiasi bensì uno dei cofondatori di una società chiamata Intel. Vi dice qualcosa?

Sappiamo bene che quando si usano rapporti di potenza, anche piccoli, dopo un po’ le cose cominciano a diventare enormi. In tanti pensano che il crash ci sarà intorno al 2020, con questa crescita non il silicio ed il biossido di silicio potrebbero non bastare più.

Ed allora? Come fare? Abbiamo pronto un nuovo materiale o una nuova tecnologia. Il materiale c’è e si chiama Grafene. Leggi il resto di questo articolo »

Gli ebook tra accordi e pirateria

Il mondo degli ebook, come ben sapete, è sempre in vorticoso fermento, è da quelle parti che l’editoria punta, se non a trovare nuovi terreni vergini, nel contenimento dei costi.

O perlomeno nel tentativo di contenimento degli stessi. il mese di Luglio porta in dote alcune ghiottose novità.

La prima riguarda l’accordo tra la Mondadori e Amazon.

L’accordo, in linea di massima, prevede la disponibilità di 2000 titoli Mondadori in modalità Kindle, l’eReader della casa di Jeff Bezos.

Con altri 1000 in arrivo per fine anno, presumibilmente a Natale.
L’Ad di Mondadori, nonché vice-presidente, Maurizio Costa si è detto fiducioso riguardo al fatto che “il 2012 segnerà l’avvio a pieno ritmo del mercato ebook, che è di grandi potenzialità anche nel nostro Paese, dopo un anno di studio e sperimentazione.”.
Di sicuro una bella iniezione per l’asfittico mercato degli ebook italiani.

Ma basterà? Secondo gli italiani, la leva giusta sulla quale agire, per diffondere gli ebook, consiste nel prezzo.
Prezzi bassi e veramente competitivi farebbero bene per una serie di motivi, non ultima una combinazione del genere sarebbe, sempre a sentire le opinioni e le voglie degli italiani, letale anche per la pirateria.

D’altra parte perché rischiare se il prezzo è molto conveniente? La tesi non sembra peregrina, ma con il popolo sharing del web 2.0 non si sa mai. Leggi il resto di questo articolo »

Web marketing e ombrelloni, tutto quello che c’è da sapere!

Quando arriva l’estate, nel nostro settore, leggo e sento spesso di persone che vanno al mare portandosi anche il computer per lavorare. Alcuni perchè hanno del lavoro arretrato, altri per organizzare il lavoro dei dipendenti al rientro, altri ancora per avvantaggiarsi rispetto ai concorrenti o per dare assistenza ai clienti.

Anche se vi sembra assurdo non sono poche le persone che almeno una volta al giorno si collegano, controllano la posta elettronica e lavorano nel campo del web marketing anche se sono in vacanza!

Ma è produttivo? Serve davvero a qualcosa?

Sulla produttività io penso che staccare la spina è fondamentale, soprattutto per chi ha lavorato davvero tanto. Portare il lavoro, anche se lo si circoscrive a un’oretta al giorno, è deleterio. Il problema principale non è che quell’ora è stressante, ma non staccare mai mentalmente porta ad avere una parte di cervello sempre accesa sul lavoro e che non riposa davvero.

Per quello che riguarda le opportunità che ci sono d’estate, invece, c’è chi dice che in estate si scalano più facilmente le classifiche dei motori di ricerca. Ma sarà vero? Forse si vediamo il perchè:  Leggi il resto di questo articolo »

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alle gioiellerie. Un sito molto autorevole per questo argomento è Oscarlife, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp