Archivi per la categoria ‘Tecnologie’

Tempo di Futuoring e realtà aumentata per i Beni culturali del Lazio. E nel resto dell’Italia?

La cultura ed i beni culturali si sposano con la tecnologia. Il progetto si chiama Futouring e deve la sua genesi a Filas, la finanziaria regionale del lazio per le piccole e medie imprese.
Detto progetto fu varato nel 2008 grazie ad accordi tra diversi enti; enti ed istituzioni quali: RegioneLazio, MiSE, Miur e Mibac con i finanziamenti previsti dall’Accordo di Programma Quadro per il primo anno.

Per lo sviluppo dei 1o progetti attualmente in sviluppo sono stati finanziati e destinati 13 milioni di euro (base d’asta), il finanziamento globale su 3 anni sarà di circa  60 milioni di euro.

Una spesa ingente, ben 6o milioni di euro per portare le persone, grazie alla realtà aumentata, all’interno di alcuni siti archeologici della Capitale e del lazio.

In altre parole le basi tecnologiche proprie della realtà aumentata per telefonini intelligenti, computer, tablet, occhiali speciali, telecamere  permetteranno di connettere il mondo virtuale con quello reale e di entrare virtualmente nei siti archeologici e magari far rivivere la Cerveteri al tempo degli Etruschi.

L’iniziativa, senz’altro lodevole, che meriterebbe un plauso maggiore, ha il problema di un costo esorbitante.
Se questi sono i costi provate a moltiplicare, se non per 20, tante quante le province italiane, per 10 o 15 volte i circa 60 milioni ed otterrete quasi una manovrina finanziaria.

Leggi il resto di questo articolo »

Quanto costa riparare un computer? A volte troppo!

riparare computerQuante volte è successo che il proprio amato computer si sia rotto. Oggi non ne possiamo proprio più fare a meno.

L’impatto emozionale è molto forte, infatti, quando si rompe il computer si rompe il dispositivo più utilizzato al mondo per fare moltissime cose come lavorare, giocare, condividere, navigare in internet, gestire la posta, collegarsi al proprio account del social di turno, ecc…

Insomma aggiustare il computer non diventa solo un’esigenza lavorativa ma per moltissime persone diventa una problema serio.

Come si risolve il tutto? Si chiama il tecnico di turno, il negozio dove è stato acquistato o le aziende che riparano hardware con la speranza di rivedere velocemente e a basso costo la propria macchina.

Ma quanto costa riparare un computer?

Su questo punto, purtroppo ci sono molti problemi. Non essendoci molta competenza da parte dell’utente medio, spesso incorriamo in truffe o in riparazioni a prezzi molto al di sopra delle medie di mercato.

Altroconsumo ha condotto un’inchiesta a Roma e Milano contattando venti centri di assistenza: con l’aiuto di una telecamera nascosta , i volontari dell’associazione sopra citata si sono “travestiti” da comuni utenti alle prese con un problema al pc.

Quale è stato il risultato? Leggi il resto di questo articolo »

Linux compie 20 anni. Grazie Pinguino!!

Aprile 2011 è stato un mese molto caldo per il mondo di Internet e del Web.
E’ successo un po’ di tutto, coinvolgendo alcuni dei principali protagonisti del mondo che abbiamo imparato a conoscere come il Web 2.0.
Wikipedia in particolare è stata tirata spesso in ballo dalla parte più retrograda e conservatrice d’Italia: i politici.
Improvvisamente i politici sembrano aver scoperto l’enciclopedia partecipativa. Solo che hanno fatto, e lo stanno facendo, nel modo peggiore.
Rosy Bindi ha usato l’argomento Wikipedia per dare a Fabrizio Cicchitto del piduista, cosa peraltro sussurrata a fior di labbra già da tempo; Roberto Castelli, ex ministro della Giustizia nel precedente Governo Berlusconi, ha usato sempre la creatura di Wales per connotare Magistratura Democratica come “comunista”.
Per la verità Jimmy Wales ha in mente una piccola rivoluzione per Wikipedia, vuole infatti implementare una redazione di controllo di qualità dei contenuti. Leggi il resto di questo articolo »

Google Lunar X Prize. Team Italia in pole position

Google ha anche un lato filantropico. Esiste un premio di 20 milioni di dollari da riscuotere entro il 2011 messo in gioco dalla casa di Mountain View. Il premio si chiama Lunar X Google Prize e sarà assegnato al team di agenzie non nazionali o internazionali in grado di far atterrare un rover sulla Luna, sul nostro satellite che tanto effetto ha sulla terra ma anche, pare, sul nostro umore.
Ci sono 29 squadre in gara, una di queste, Team Italia, è, cme si può ben capire, italiana.
A guidare la pattuglia italiana è Amalia Ercole Finzi, una veterana dell’ingegneria spaziale in Italia, molto apprezzata Leggi il resto di questo articolo »

Vendite boom nel primo weekend per l’iPad 2

Sembra che negli Usa la gente sia disposta a fare la fila solo per la prima dei film tratti dalla saga di Bella ed Edward e per il lancio dei prodotti Apple. Si sono viste code chilometriche e gente accampata fuori dagli Apple Store.
La febbre per l’iPad 2 sembra ancora più alta di quella che colpì il lancio della prima versione. Lo scorso week end la casa il prodotto della casa di Cupertino è andato letteralmente a ruba, con molta probabilità nel week end sono stati venduti tutti gli iPad 2 messi in commercio in fase di lancio, una cifra verosimilmente compresa tra Leggi il resto di questo articolo »

Chi ha inventato la parola bit?

Se mi stai leggendo allora sicuramente almeno una volta nella tua vita hai pronunciato la parola bit o un suo multiplo, il byte, che sta ad indicare un insieme di 8 bit. Ma chi ha inventato la parola bit? Cosa rappresenta? E perché è importante? La parola bit fu coniata da un giovane genietto americano, sul finire degli anni ’30, che dimostrò l’equivalenza tra l’algebra di Boole e l’algebra dei circuiti e delle reti elettriche. In altre parole dimostrò che si potevano associare la tabelle di verità dell’algebra di Boole con il fluire o meno della corrente all’interno di un circuito elettrico.
Quindi si potevano affermare o negare degli enunciati usando una opportuna combinazione di circuiti.
Era l’alba della Teoria dell’Informazione.
Ma l’informazione è nulla senza il controllo, verrebbe da dire, parafando uno spot Pirelli di qualche anno fa, quello con Carl Lewis in tacchi a spillo.
Ed il controllo fu l’introduzione della unità di misura elementare dell’informazione.
Quando diciamo una persona è alta 1,80 m c’intendiamo subito con un interlocutore perché abbiamo un campione universale e riconoscibile stabilito, non senza discussioni, e preso come standard: il metro.
Il bit misura l’informazione e, perlomeno nel suo caso, non sono state necessarie anni ed anni di battaglie e sedute plenarie tra scienziati per decidere se usare il Leggi il resto di questo articolo »

A scuola con i tablet. I nativi digitali e l’insegnante nuda

Lancio qui e adesso una provocazione. Di qui a 5 anni sarà possibile vedere i bambini delle elementari con dei tablet o, perlomeno, con degli e-reader? Difficile che ciò possa succedere, conoscendo il mostro burocratico italiano che siamo soliti chiamare scuola, entro 5 anni, più probabile che l’evento si realizzi in un arco temporale compreso tra 8-15 anni prossimi futuri, o almeno si spera.
L’utilizzo di un tablet o un e-reader comporta una serie di vantaggi per bambini e famiglie. I bambini verrebbero liberati di un peso, quello dei libri non certo della cultura, che di certo non giova alla colonna vertebrale in fase di crescita.
Chi di voi non ha visto delle monumentali cartelle sulle spalle di questi piccoli, novelli Sisifo del XXI Secolo? Ergo, l’uso di un tablet o un e-reader, è sicuramente vantaggioso per la salute dei bambini.
A lungo andare diventa conveniente anche come “surrogato” delle cartelle.
Le cartelle costano e i bimbi vogliono cambiarle ogni anno. E poi volete considerare l’abbattimento delle spese dei libri, la carta e gli alberi risparmiati, il tutto nel pieno rispetto dei Leggi il resto di questo articolo »

Viber dichiara guerra a Skype!

Il mondo della telefonia è ricchissimo! Le grandi compagnie si contendono un mercato ricco e pieno di opportunità!

Ma anche sul web  la telefonia non scherza.

Skype, la famosissima piattaforma per telefonare attraverso internet  ha sbancato in tutto il mondo creando un nuovo modo di intendere le comunicazioni. Ebay fattura tantissimi dollari grazie a Skype.

Fino a poco tempo fa non esisteva un sistema che potesse definirsi un concorrente di questo colosso, esistono delle alternative ma muovono numeri piccoli a confronto.

Oggi, sfruttando il successo del mondo apple e delle sue infinite possibili App, nasce Viber con novità spettacolari e una forza nuova. Potrebbe essere l’unico vero grande concorrente di Skype. Vediamo perché: Leggi il resto di questo articolo »

Il servizio di fax per mail di Axiatel si farà beffe della legge di Murphy

Il servizio di fax per mail di Axiatel. Il nostro blog è sempre attento nel proporre alle aziende, alle imprese ed ai liberi professionisti soluzioni IT capaci di, in poche parole, semplificare la vita.
Penso che tutti, chi prima e chi dopo, hanno potuto constatare la letale veridicità di una delle leggi di Murphy, quella che recita:

Documenti vitali dimostreranno la loro vitalità muovendosi spontaneamente da dove li avete messi a dove non riuscite più a trovarli .

Un fax in molti casi può rivelarsi un documento importantissimo, pertanto il servizio di fax per mail, pensato e progettato da Axiatel, va ad ovviare alla cassandra dell’ingegnere aereonautico più famoso del mondo.
Una soluzione ingegneristica per ovviare alle iatture di un ingegnere, questo il buon vecchio zio Murphy non lo aveva previsto né poteva prevederlo.

Ma torniamo al servizio di fax per mail ed alla sua innegabile utilità.
Il servizio posto in essere da Axiatel è Leggi il resto di questo articolo »

I flop tecnologici del decennio

La rivista Times ha recentemente pubblicato quelli che gli esperti interpellati da Times stesso hanno ritenuto essere i flop tecnologici del decennio appena concluso.
Tra i flop indicati c’è Windows Vista, e questo può confermarlo chiunque possegga un pc, tanti bug e tanti problemi testimoniati anche dall’accoglienza, molto tiepida, del mercato.
La rivista non è tenera neanche con companies come Gateway e Palm, sotto accusa in questo caso le scelte strategiche sbagliate dal management delle società; scelte che hanno portato ad una perdita di appeal in arene competitive che, agli albori del Millennio, vedeva dette companies leader incontrastate. Leadership perse nel corso del decennio. Con Palm superata da Blackberry e Gateway addirittura comprata dalla rivale Acer.
Il Times ha poi analizzato le perfomances negative di Vonage, una delle prime aziende ad offrire servizi di telefonia con connessione a banda larga, ma che, anche in questo caso, ha avuto un decennio Leggi il resto di questo articolo »

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alle gioiellerie. Un sito molto autorevole per questo argomento è Oscarlife, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp