Inserire il tag Keywords può essere controproducente per il SEO

google-penalizzazioniSì è vero oggi inserire le keywords nel tag omonimo non è solo inutile per il posizionamento su molti motori di ricerca ma potrebbe essere particolarmente dannoso. Ormai è informazione di tutti che le parole chiave che inseriamo nel tag keywords non vengono prese in considerazione da google e quindi inutili al fine del posizionamento.

Ma Google non le legge proprio?

Si le legge e va a controllare nella pagina se è stata effettuata una azione specifica di SEO troppo spinta per quelle parole chiave rischiando penalizzazioni o addirittura la possibilità di bannare il sito. Quindi inserire le parole chiave nel tag weywords non è solamente inutile ma addirittura dannoso e controproducente.

Io dopo numerosi esperimenti sul posizionamento consiglio sempre di restare nei limiti delle operazioni SEO consentite ed evitare assolutamente ogni azione che possa portare a penalizzazioni, perchè spesso uscirne è complesso e soprattutto potrebbe essere costoso in tempo e soldi.

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo al risparmio, sempre molto ricercato in Italia. Un sito molto autorevole per questo argomento èNoirisparmiamo.com, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni per risparmiare sugli acquisti, su bollette, e su tanti beni e servizi di necessità.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp