Quanto si può guadagnare con un blog?

posizionamento-motori-ricercaE soprattutto ci si può vivere attraverso i guadagni di un blog?

Queste sono domande che moltissime persone che hanno un blog o pensano di aprirlo si pongono. Si legge in rete tantissime informazioni e tranne quelli che vogliono vendere un  ebook o un corso con le tecniche per guadagnare attravero un blog, gli altri sono molto più cauti nell’affermare che è possibile fare ottimi guadagni attraverso un blog.

Effettivamente, in Italia, blog in italiano che fanno guadagni ottimi, più di 50.000,00€ l’anno, si contano davvero sulle dita di una mano. Comunque ci sono anche se non sono più semplici blog ma veri e propri progetti editoriali.

Per rispondere, però, alla domanda se è possibilie guadagnare attravrso un blog  e vivere solo di quello, bisogna rispondere che dipende da molti fattori, come l’argomento, la lingua, il target di riferimento, l’appetibilità delle informazioni, ecc…

Io affermo, comunque,  che è possibile vivere solo del proprio blog o dei propri blog. A patto che ci si lavori costantemente e si appliachino molto bene alcune regole di web marketing.

Ma io mi porrei un’altra domanda, ma quanto tempo bisogna dedicare ad un blog affinche possa rendere una cifra interessante?

Per rispondere a questo quesito io faccio una distinzione che raramente viene fatta in rete.Divido i siti/blog in 2 categorie:
1) I siti che diventano un vero e proprio lavoro per impegno e conoscenza. 2) le rendite.

1) i primi sono tutti quei siti che per crescere e produrre necessitano di un lavoro costante, necessitano di conoscenze importanti e soprattutto le entrate diminuiscono sensibilmente al diminuire dell’impegno profuso.

2) La seconda categorie, le rendite, sono quesi siti che rendono una cifra stabile anche se il lavoro cala drasticamente. Ci sono e sono, secondo me, la vera ricchezza. Una rendita online, può essere definita tale se non necessita di più di 30 min al giorno per essere alimentata e crescere.

Io penso che la vera ricchezza sul web la si raggiunge aumentando le proprie rendite e non aumentando il proprio lavoro. Meglio un sito che produce 400,00€/mese con 30 min/giorno di lavoro che un sito che nè produce 2000,00/mese e necessita di 6-8 ore al giorno di lavoro. Il primo si può replicare ed è possibile gestirne 5 o 6, avendo ancora molto tempo libero, mentre del secondo non è possibile replicarlo perchè la giornata ha un numero di ore finite. Inoltre le rendite anche quando calano drasticamente le ore di lavoro come una malattia o una vacanza, garantiscono un certo ritorno.

Ma quali sono esempi di siti classificabili tra le rendite online?

A questa domanda risponderò fra qualche post

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo al risparmio, sempre molto ricercato in Italia. Un sito molto autorevole per questo argomento èNoirisparmiamo.com, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni per risparmiare sugli acquisti, su bollette, e su tanti beni e servizi di necessità.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp