Come posizionare correttamente un ecommerce

Posizionarsi in alto nelle SERP di Google e perchè non anche in prima posizione, è il sogno di molti webmaster e molti proprietari di siti. Ma, per chi ha un sito ecommerce, e la propria attività dipnde proprio dagli ordini che gli arrivano dalla rete, allora non è più solo un sogno ma una vera e propria esigenza.

Ma come fare per posizionare un ecommerce?

Un ecommerce non è un sito come un altro ha dei vantaggi e degli svantaggi per il posizionamento, se confrontato con altri siti statici o dinamici, giornali, blog, forum, ecc…

Prima di raccontarvi in pratica come fare per posizionare un ecommerce, è fondamentaleriflettere su un punto. Per un ecommerce, i testi sono fondamentali per spingere il visitatore ad acquistare il porprio prodotto, quindi non sempre le strategie di writing utili al posizionamento si sposano bene con le strategie di “sales writing”  fondamentali per vendere. Quindi bisogna agire come molta precisione anche su altri fattori

vediamo in 8 passi come è possibile posizionare un ecommerce:

1) Scegliere un template semplice e leggero, che permetta ai browser di caricare velocemente la pagina del sito. La velocità del caricamento della pagina sarà sempre più importante agli occhi di google, e quindi è fondamentale adeguarsi.

2) Legare al sito un blog. Fondamentale per posizionare correttamente un ecommerce è sfruttare quello che in rete funziona davvero nel posizionamento, il blog. Ovviamente, e su questo blog sono spiegate un’infinità di ragioni, i blog si posizionano meglio e più velocemente dei siti normali. Per un ecommerce è necessario creare testi originali sui prodotti che vengono venduti, su curiosità relative al proprio settore, su informazioni utili su come utilizzare/installare/consumare i prodotti venduti, informazioni legali o amministrative, novità, ecc…
Ovviamente, bisogna sfruttare i post per spingere i propri prodotti con le parole chiave più cercate e più pertinenti.

3) Scrivere bene i dettagli del prodotto. Un fattore molto sottovalutato nei siti di ecommerce è la scrittura dei dettagli del prodotto. Quando un utente visita  un ecommerce e sta decidendo se acquistare o no un prodotto vuole trovare nei dettagli molte informazioni. Per Google avere molte informazioni legate ad un semplice articolo è fondamentale per il posizionamento. Quindi scrivete anche dettagli molto corposi, magari costruendo la pagina in maniera che le informaizoni iniziali siano scritte con l’obiettivo della vendita e le informazioni di approfondimento vengano scritte con un occhio al posizionamento.

4) Organizzare bene la matrice di link interna. Un fattore molto importante e molto delicato è quello della matrice interna dei link. Con questa strategie è possibili spingere un prodotto ripsetto atanti altri di un ecommerce. Per i più bravi è possibile spingere un prodotto o più cercato o ocn maggiore margine.

5) Sfruttare la Coda Lunga nella vendita. Una strategia che aiuta sia il posizionamento che la vendita è l’inserimento di prodotti correlati all’interno della pagina dettagli di un prodotto. Costruendo, o in maniera automatica per i siti ecommerce con migliaia di prodotti, o in maniera manuale con siti ecommerce con pochi prodotti, una correlazione tra vari articoli è possibile ottimizzare sia il posizionamento che le vendite.

6) Costriure un ecommerce di successo.

7) Investi risorse nel Link Building. Senza una buona azione di ricerca di Back Link tematici, nessun ecommerce riesce ad essere posizionato bene con aprole chiave ambiziose.

8) Persevera, insisti, continua. I siti in generale hanno bisogno di tempo per il posizionamento. per un sito dinamico come un ecommerce, il tempo è un alleato fondamentale. Google valuta bene i siti che vivono, un ecommerce che inserisce sempre nuovi prodotti ovviamente sfrutta al meglio questa caratteristica.

Il cosniglio principale è comunque di rivolgersi ad un SEO esperto, perchè per un’attività commerciale che basa le proprie entrate dalla vendita sul web, migliorare anche solo di poche posizioni nelle SERP di Google per parole chiave ambiziose potrebbe significare anche raddoppiare o triplicare il numero degli ordini.

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo al risparmio, sempre molto ricercato in Italia. Un sito molto autorevole per questo argomento èNoirisparmiamo.com, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni per risparmiare sugli acquisti, su bollette, e su tanti beni e servizi di necessità.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp