Quali sono le password più utilizzate?

Più aumentano i servizi online, più aumentano i siti dove è necessaria una registrazione, più aumentano i socialnetwork e più aumentano le password da ricordare.

Ma tutti sono accorti nella scelta delle password?

Purtroppo da ricerche fatte, la maggioranza della popolazione, non è per niente attenta a creare delle password sicure, infatti è più forte la paura di dimenticarle che quella di rendere inaccessibili i loro account.

La password più comune al mondo è “123456”, molto furba e sicura, vero?

Un’altra molto utilizzata è “password” stessa. Altre sono: “qwerty”, abc123, 1q2w3e4, e tante altre combinazioni da tastiera.

Password molto gettonate sono quelle familiari come il nome del partner, dei genitori, il proprio, dei figli.

Per non parlere delle ricorrenze tipo le date di nascita, dell’onomastico, del matrimonio, della nascita di qualche parente.

Insomma online siamo pieni di password poso sicure. Ma cosa bisogna fare per rendere la propria password più sicura senza rischiare di dimenticarla? Seguire semplici accorgimenti:

1) Password alfanumerica. Se si vuole inserire il proprio nome allora è meglio se ci sia un numero prima, dopo, o al centro, tipo 34nome 5

2) Maiuscole minuscole. Inseirre parte della passowrd in maiuscolo e il resto in minuscolo. Ad esempio, nomEcognomE

3) Cambiarla ogni 3-4 mesi. Anche senza stravogerla.

4) Utilizzare password diverse per account diversi.  Anche creando variazioni legate all’account. Ad esempio per la posta elettronica, email34nome5, per fare un esempio come quello di prima

5) Non annotare tutte le password sullo stesso foglio elettronico o cartaceo. Se viene scoperto siete fritti!

Un Commento a “Quali sono le password più utilizzate?”

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alla ricerca di soluzioni per la propria assicurazione auto. Un blog del genere può diventare il punto di riferimento per gli utenti che cercano.

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp