Google e YouTube si danno alle breaking news online

Sia Google che YouTube stanno attualmente sperimentando delle nuove funzionalità che riguardano il campo delle breaking news online. Youtube, in particolare, si sta dando al “citizen journalism”, che riguarda la tendenza di alcuni cittadini di fare informazione, nelle vesti di veri e propri reporter, sfruttando lo strumento della Rete per diffondere le loro notizie online.

Google, dal canto suo, si sta rendendo protagonista di una piccola rivoluzione che riguarda i risultati dei motori di ricerca: Google News, infatti, ha messo a punto “Editors’ Picks”, che è un’area del sito in cui è possibile inserire manualmente le notizie presenti online.

Come? Naturalmente questa possibilità non è offerta a tutti: attualmente solo alcuni editors partner (al momento circa una dozzina), bypassando il meccanismo automatico degli algoritmi, possono sfruttare la vetrina offerta da Editors’ Picks.  Selezionando quelle che sono le notizie più importanti, gli editors partner di Google News offrono ai navigatori un vero e proprio servizio breaking news, basato non più su una scelta effettuata automaticamente dal motore di ricerca, ma su una selezione delle notizie fatta con una precisa valutazione da un editor “in carne ed ossa”.

Insomma, una piccola rivoluzione nel campo delle news online nonché nel campo dei motori di ricerca, dove per la prima volta è una mente umana, e non un algoritmo, a selezionare i risultati, in questo caso le notizie, presenti sul Web.

YouTube ha, invece, messo a punto “YouTube News Feed”, riutilizzando il suo “vecchio” servizio di video blog, CitizenTube, servizio che esiste già dal 2008 e che purtroppo non ha avuto molto successo in passato. “YouTube News Feed” non è altro che un nuovo sistema che consentirà agli utenti di tener traccia dei video più interessanti inseriti nell’arco di 24 ore sul sito, proponendosi come un aggregatore di video-notizie in tempo reale. Niente di nuovo rispetto a CitizenTube, sembrerebbe.

Ma in questo caso il sistema, che sarà seguito e curato dalla scuola di giornalismo dell’Università di Berkeley, propone un servizio di “breaking news video” dove sarà una redazione di giornalisti professionisti a  provvedere al controllo e alla selezione dei video. Il sistema offrirà agli utenti soltanto i video ritenuti di grande effetto visivo e che provengono da fonti non tradizionali, garantendo la qualità ed il continuo aggiornamento delle notizie.

Il flusso finale dei video selezionati dalla redazione sarà pubblicato su CitizenTube: il progetto di YouTube News Feed punta, quindi, non solo sull’informazione prodotta dagli utenti, come accadeva per CitizenTube, ma anche sul controllo di qualità di una redazione che si occupa di giornalismo.

Insomma, il nuovo aggregatore di notizie in tempo reale inviate dai cittadini potrebbe, questa volta, dare un nuovo impulso al citizen journalism online, e, perché no, anche al valore pubblicitario delle pagine di YouTube.

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo al risparmio, sempre molto ricercato in Italia. Un sito molto autorevole per questo argomento èNoirisparmiamo.com, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni per risparmiare sugli acquisti, su bollette, e su tanti beni e servizi di necessità.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp