Come aumentare i back link spontanei?

Questa è una domanda che ogni bravo SEO e ogni bravo blogger dovrebbe porsi. Infatti, ormai è noto a tutti che senza una buona dose di back link di qualità ( da siti ad alto trustrank e a tema) non si possono ottenere eccellenti risultati per il posizionamento del sito/blog sui motori di ricerca.

Ma come è possibile aumentare i back link spontanei?

Premesso che io penso che una buona politica di link building va fatta a prescindere, ricevere un back link spontaneo, cioè non acquistato e senza dare nulla in cambio, è il modo migliore per crescere, sia agli occhi dei motori di ricerca sia agli occhi degli internauti.

Quando una pagina web riceve uno o più back link spontanei significa che la risorsa è piaciuta ed è particolarmente interessante per il sito che ha deciso di linkarla, e questo è importante per l’autore perchè gli indica quali sono gli argomenti e il modo di trattarli che piacciono alla rete dei propri pari ( altri blogger o webmastyer del proprio settore). 

Si ma bando alle ciance vediamo quali sono le strategie per aumentare i back link spontanei:

  1. QUALITA’. La qualità del post deve essere elevata. Per ricevere un back link spontaneo la pagina web postata deve presentare informazioni importanti e ben scritte. Se un blogger decide di linkare spontaneamente un post esterno al suo blog lo fa solo se la qualità è maggiore o al massimo confrontabile alla propria.
  2. ORIGINALE E INNOVATIVO. L’originalità è il fattore principale. Ovviamente il post non deve essere scopiazzato, ma scrivere di proprio pugno potrebbe non bastare, bisogna anche scrivere in maniera originale e bisogna fornire informazioni innovative. Spesso è molto apprezzato un post dove è presente un argomento trattato sulla rete ma con una visione diversa e originale.
  3. SOLUZIONI E TRUCCHI. I post più linkati, oltre a quelli del gossip, sono gli articoli che presentano soluzioni ad un problema come: tutorial, trucchi, ecc…
  4. IL TITOLO PRIMA DI TUTTO. Moltissimi blogger sottovalutano l’importanza del titolo in un post. Il Titolo, è secondo noi di puntoblog, il fattore più importante del post stesso. Senza un titolo ben scritto, il post non viene neanche aperto. Si può scrivere l’articolo più interessante del mondo ma se nessuno  clicca sul link ( che generalmente è il titolo del post) è stato vanificato tutto il lavoro. Il titolo deve essere composto da 5-10 parole non di più, deve essere accattivante, deve dare una soluzione ad un problema, deve assolutamente rappresentare quello che l’utente poi effettivamente troverà all’interno del post.
  5. ESIGENZE E RICERCHE. Scrivere un post spettacolare su un argomento che non interessa nessuno è un eccellente modo per evitare il back link spontaneo. Quando si vuole far diventare la propria risorsa, importante sulla rete, bisogna scrivere su argomenti che vengono cercati online, e che rispecchiano un’esigenza esplicita. Io sono molto per i post del “to do”, cioè per i post che spiegano come fare una specifica azione. Dare soluzioni a problemi esistenti e ricercati è un’ottima strategia per rendere famoso il proprio sito/blog.

Questi 5 consigli, alcuni molto logici del resto, spesso il blogger li dimentica. 

Infine, per chi vuole far crescere, in maniera organica il proprio sito/blog, bisogna scrivere almeno il 30% dei propri post seguendo i consigli sopra elencati e bisogna avere tanta tanta pazienza, perchè nel tempo i risultati positivi, per chi lavora bene, arrivano sempre.

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo al risparmio, sempre molto ricercato in Italia. Un sito molto autorevole per questo argomento èNoirisparmiamo.com, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni per risparmiare sugli acquisti, su bollette, e su tanti beni e servizi di necessità.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp