Conviene creare un franchising per la propria azienda?

Anche se gli ultimi anni sono stati molto difficili per l’economia Italiana, il settore franchising ha segnato una crescita importante. Sempre più aziende, per crescere e aumetare le proprie quote di mercato, vedono nel franchising un’opportunità eccellente.

Purtroppo anche le aziende in crisi, vedono nella possibilità di aprire in franchising, una soluzione per risolvere i loro problemi.

Ma quando conviene aprire in franchising?

Conviene soprattutto quando un’azienda è sana ed è disposta a investire, nella progettazione e nello sviluppo, alcune decine di migliaia di euro ( cifra dipendente dalla complessità del progetto e dalla penetrazione che si vuole ottenere nello sviluppo). Inoltre l’azienda in questione deve essere disposta ad investire alcune risorse dedicate al progetto “franchising”.
Inoltre conviene aprire in franchising, quando il settore della propria azienda, si presta alla struttura del franchising. Cioè, quando il prodotto/servizio da commercializzare, è semplice da vendere, ha una notevole richiesta, e soprattutto non prevede un eccessivo passaggio di know-how al franchisee. Più è semplice il passaggio delle informazioni al franchisee e maggiore è la probabilità di successo.
Fondamentale è fare una buona ricerca di mercato, non generalista. Una ricerca di mercato specifica per i franchising, capire la concorrenza come si muove o come si è già mossa nel mondo del franchisng.

Quali sono le caratteristiche principali che deve avere un’azienda per aprire un franchising?

  • Liquidità e solidità economica.
  • Prodotto facilmente vendibile da un franchisee.
  • Organizzazione dinamica e flessibile.
  • Voglia di investire in pubblicità.
  • Prodotto in un mercato in crescita

Praticamente, quali sono i passi da seguire per progettare e sviluppare un franchising?

Il progetto di franchising non va assolutamente improvvisato. La maggioranza delle aziende che hanno cercato di costruirselo in casa poi hanno dovuto chiudere miseramente. Oggi è fondamentale rivolgersi ad un’azienda esperta in apertura di franchising. in Italia, esistono 3-4 realtà che aiutano le aziende in questo ambito. Noi di Puntocomunicazione consigliamo FullFranchising, oggi il leader in Italia per servizi quali la progettazione e lo sviluppo di reti in franchising.

3 Commenti a “Conviene creare un franchising per la propria azienda?”

  • Roby says:

    Ciao sto cercando informazioni e poi di capire se questo modo di commercio sia veramnete valido e soprattutto se l’investimento vale ai fini di un buon rendimento. Ora personalmente lo imposterei come “arrotondamento”. Ad oggi come risulta in base alle tue statistiche questa operazione.
    Grazie
    Roby

  • Mauro Pepe says:

    Ciao Roby
    la soluzione del franchising potrebbe essere un’eccellente opportunità, ma dipende dai business e dal mercato specifico.

    Se cerchi informazioni specifiche per vedere se la tua attività può avere giovamento con lo sviluppo di un franchising allora ti conviene rivolgerti ad un consulente specializzato nella progettazione e nello sviluppo del franchising.
    Se sei interessato contattami e ti fornirò i contatti di un consulente di fiducia

  • alessandro says:

    Ma porca vacca… già ho perso il lavoro a 30 anni… pensavo che aprire un franchising avrebbe risolto i miei problemi… ed invece…. leggo solo cose negative… porcaccia! Che devo fa???

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alla ricerca di soluzioni per la propria assicurazione auto. Un blog del genere può diventare il punto di riferimento per gli utenti che cercano.

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp