Posizionare il sito con la scrittura “google oriented”

Quando si vuole posizionare un sito web sui motori di ricerca per delle specifiche parole chiave bisogna assolutamente saper scrivere “google oriented”, cioè scrivere così come vuole BigG.

La redazione dei testi è una parte importante e delicata del SEO. In passato i testi erano determinanti per posizionare un sito, e con tecniche di over optimization per parola chiave si arrivava in posizioni eccellenti ma pagando sia nella bellezza e leggibilità del testo, sia nella possibilità di inserire un testo che spinga all’azione o che venda.

Oggi, che Google è diventato molto più scaltro a capire un testo con eccessivo numero di parola chiave, bisogna redigere i testi in maniera eccellente per ottenere qualche buona posizione.

Vediamo quali sono le regole principali per scrivere “google oriented“:

  • Percentuale di parola chiave.
    Quetso parametro è fondamentale per indicare a google che quella specifica pagina è importante per la parola chiave che decidiamo noi. Ma deve essere ben proporzionato alla lunghezza del testo altrimenti sono dolori. Non è solo sufficiente inserire una percentuale del 5-6% di ripetizione della parola chiave, bisogna contenere in quella percentuale anche i sinonimi.
  • Lunghezza del testo.
    Il testo deve essere lungo almeno 400 parole atrimenti si rischia di non riuscire ad inserire correttamente tutte le parole chiave insteressanti. Inoltre, i testi lunghi sono molto più interessanti per Google perchè riesce a posizionarli anche per parole chiave correlate, dando la possibilità al sito di sfruttare anche la coda lunga.
  • Formattazione del testo.
    Questa parte è ancora molto importante. Innanzitutto il titolo della pagina deve essere in H1 con all’interno la parola chiave. Il resto del testo deve essere scritto con paragrafi ( H2, H3, ecc….) dove è preferibile non ripetere la parola chiave ma inserirla nel testo nel normale racconto.
    Una buona abitudine è quella di sottolineare le parole chiave più importanti con il grassetto e i corsivo.
  • Stile di scrittura.
    Lo stile di scrittura non deve assolutamente essere snaturato per cercare a tutti i costi di ottimizzare una pagina. Lo stile deve essere spontaneo, e spontaneamente bisogna inserire le parole chiave, anche con sinonimi, nel testo.
    Inoltre, come vedermo dopo, è fondamentale essere linkati come fonte interessante sul web, quindi bisogna scrivere mantenendo alta la qualità dei nostri testi.
    Qualcuno dice che è importante anche avere testi senza errori di battitura ed errori di ortografia. Non lo so se è davvero importante per il SEO, ma è assolutamente importante per il lettore.
  • Posizione delle parole chiave.
    La posizione che devono avere le parole chiave ha ancora il suo peso, anche se non tanto quanto prima. La regola è che la parola chiave deve essere ripetuta almeno una volta all’inizio al centro e alla fine. Ma a volte, con testi che lo permettono, si possono organizzare anche ripetizioni maggiori all’inizio e alla fine.
  • Facilitare la discussione.
    Un aspetto molto ben voluto da Google è quando la pagina web “vive”, cioè viene aggiornata di continuo. Ad esempio i blog con i loro commenti o i forum con le loro discussioni. Quindi quando si scrive un testo bisogna fare in modo che inneschi, li dove possibile, una discussione spontanea. I risultati nelle SERP a volte possono diventare sorprendenti.
  • facilitare il Back link spontaneo.
    Il fattore più importante per il posizionamento, oggi, è senza ombra di dubbio il trust rank della pagina, legata ad una o più specifiche parole chiave. Per aumentare questo prezioso valore, che google associa alla pagina, bisogna ricevere più Back link possibili da siti a tema. Per far ciò è importantissimo scrivere testi di qualità ed originali, in maniera da motivare le persone a citare la vostra fonte nelle loro pagine web.
  • Testo originale.
    Quello che Google non vuole proprio vedere è un testo duplicato. Quando si accorge che un testo è duplicato non lo indicizza più nelle sue SERP. Quindi bisogna scrivere testi originali, oppure al massimo, parafrasare la fonte dalla quale si prende spunto.

Queste sono le poche ma preziosissime regole da rispettare assolutamente per riuscire a scrivere “google oriented”!

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alla ricerca di soluzioni per la propria assicurazione auto. Un blog del genere può diventare il punto di riferimento per gli utenti che cercano.

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp