Web Marketing, cosa accadrà nel 2011?

Il 2011 sarà un anno molto intenso per chi come me lavora ogni giorno per progettare, creare, sviluppare e monetizzare attraverso il web. Tutti i miei clienti si aspettano da me soluzioni ed idee per ingrandire il loro business attraverso siti, blog, portali, landing page, account di social media, ecc…

Io amo le previsioni, soprattutto perché, forniscono spunti interessantissimi sia su come si sta muovendo sia il mercato che sulle percezioni degli attori del mercato stesso.

Io voglio solamente fare una riflessione su una previsione che ho letto sul TagliaBlog. La previsione dice che il 2011 sarà l’anno delle fusioni e delle acquisizioni di aziende web,  siti e portali.

Oltre ad essere d’accordo voglio aggiungere che nei prossimi anni, si vedranno sempre di più aziende che investiranno nel web per creare guadagni e rendite, un po’ come è stato il mercato immobiliare negli anni 70/80. La notizia eccellente è che anche in Italia il mercato del web vedrà nuovi investitori e molte figure lavorative nuove. Insomma secondo me per il web marketing del 2011 ci si può aspettare tanto io prevedo che ci sarà:

  1. Nascita di nuovi network di siti.
    La vera ricchezza sarà quella di possedere un network di siti web che producono denaro. Se questi siti necessitano anche di poche risorse per il mantenimento e lo sviluppo allora è il top, si avvicinano alla definizione che io do per siti-rendita.
  2. Nuovi capitali verranno passati dall’economia tradizionale al web.
    Numerose aziende che hanno capitali immobilizzati e che vogliono investire per allargare il proprio business guardano al web.
    Le aziende sono scoraggiate dall’economia classica e sono scoraggiate dall’apertura di negozi ed attività con tanti rischi e poche opportunità. Il web si presenta, per chi ha le dovute conoscenze, come un’eccellente opportunità e con rischi bassi.
  3. Giornali online in salita e carta stampata sempre più in discesa.
    Questo fattore darà un enorme scossone a tutto il sistema. Le aziende che gestiscono le testate giornalistiche maggiori sono in sofferenza per gli enormi costi che comporta la loro macchina organizzativa, i governi stanno tagliando sempre più i finanziamenti pubblici alla carta stampata, sempre più lettori passano online.
    Questi fattori porteranno, prima o poi, le testate giornalistiche ad abbandonare il cartaceo e a dedicarsi solamente al web. In meno di 10 anni, molto probabilmente,  i quotidiani scompariranno e resteranno solo qualche periodico.
  4. Pubblicità online in crescita, pubblicità tradizionale in picchiata.
    Questo è il fattore di maggiore rilevanza per tutto il settore del business online. I soldi si muoveranno sempre maggiormente online e sempre meno nell’economia classica.
    Ma non sono tutte rose e fiori per i portali online.
    C’è da risolvere l’enorme difficoltà della monetizzazione del traffico, chi prima troverà soluzioni vincenti prima costruirà business online robusti e performanti.
    Per quello che riguarda la pubblicità tradizionale ci saranno difficoltà sempre maggiori dovute soprattutto al disinnamoramento degli utenti. La gente filtra inconsapevolmente la maggioranza delle pubblicità per strada, sui giornali, per radio e anche per TV.
    Questa è un’opportunità per gli attori del mercato online senza precedenti. Ma non sono sicuro che siano pronti, per ora si sta vivendo una situazione di stallo!
  5. Social non solo per svago ma anche come opportunità di business.
    Questo settore che ha visto una crescita mostruosa nel 2010 potrebbe vedere nel 2011 un assestamento e una maturazione. Le opportunità, per chi saprà coglierle, saranno molte. Sfrutteranno la capacità di condivisione e di recensione ( per capirci meglio i cosiddetti “mi piace”) e inoltre le attività sul territorio potranno sfruttare i servizi di geolocalizzazione (facebook place o foursquare ad esempio).
  6. Agenzia di Web marketing in salita, e agenzia per la realizzazione di siti web in discesa.
    Le aziende specializzate nella realizzazione dei siti web se non si evolvono rischiano di essere penalizzate da un mercato sempre più attento ai risultati concreti.
    Il web marketing e il posizionamento sui motori di ricerca potranno fare la differenza. Inoltre, il mercato, apprezzerà moltissimo le aziende che sapranno consigliare, con numeri alla mano, le strategie migliori per sviluppare il proprio business online.
  7. Nuove figure lavorative nel settore del web marketing.
    La figura più importante sarà il consulente web marketing, che dovrà essere capace di accompagnare per mano le aziende nello sviluppo del loro business attraverso il web.
    Il SEO Specialist. Non sto parlando di chi ottimizza le pagine web, questo era necessario 5-10 anni fa, oggi è necessario che il SEO Specialist sia un eccellente analista delle statistiche e del mercato online, sia un eccellente conoscitore delle strategie migliori di link building e soprattutto sappia curare un sito dal punto di vista del posizionamento per le parole chiave utili al business, quelle parole chiave che convertono maggiormente.
    Il Copywriter commerciale sarà particolarmente richiesto dalle aziende che vogliono sviluppare la vendita online.
    L’editor servirà tantissimo a tutte quelle aziende che stanno sviluppando i network di siti.

Questi cambiamenti, già in atto negli ultimi tempi, vedranno un’accelerata nella loro evoluzione. Si svilupperanno sempre più le aziende che presentano un valore aggiunto nel web marketing e saranno sempre più in sofferenza le aziende che hanno come core business quello della realizzazione dei siti web senza competenze di web marketing.

Il business globale si sposterà sempre più online, grazie alle nuove tecnologie e alle nuove applicazioni spinte dai social network come la geolocalizzaizone, la condivisione e la connessione sempre e dovunque.

Inoltre, il mercato della pubblicità accelererà questa evoluzione e si rischia, per le aziende che non entrano e si sviluppano sul web, di rimanere drammaticamente fuori dai giochi.

Nuovi investitori creeranno nuove opportunità per tutti. Si andrà sempre di più verso le partnership tra piccole realtà con la condivisione del know how. La vera ricchezza sarà sempre di più il know-how sul web marketing. Il consulente che sa progettare, realizzare e far crescere un business online sarà sempre maggiormente ricercato e pagato.

Buon 2011 a tutti e buon business online!

2 Commenti a “Web Marketing, cosa accadrà nel 2011?”

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alla ricerca di soluzioni per la propria assicurazione auto. Un blog del genere può diventare il punto di riferimento per gli utenti che cercano.

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp