Erica Albright, la vera identità di Miss Facebook

L’importanza di chiamarsi Erica Albright, potrebbe essere il titolo di un film o di un best seller. Ma chi è Erica Albright? Erica Albright è, semplicemente, la molla che ha connesso il mondo.
A volte le cose evolvono, checché ne dicano i freddi razionalisti, in maniera casuale, molto casuale.
E’ il bello delle sliding doors, il fascino del What if…
Cosa sarebbe successo al mondo se questa Erica Albright non avesse piantato il suo ragazzo, un nerd come tanti con capacità tecniche quasi telepatiche, ma con (un po’ il copyright della setta) somma incapacità a relazionarsi con gli altri ed in special modo con rappresentanti del sesso opposto.
Erica Albright è la ragazza che, piantando un ragazzo di nome Mark Zuckerberg, ha dato il là alla “rabbia creativa” che portò il giovane a pensare ed ideare Facebook.
C’è un sito con una Erica Albright, lei giura di essere la ragazza del due di picche, quella contattata “per amicizia” alla fine del film The Social Network, ma ci sono diversi dubbi.
La ragazza, descritta come 25enne bostoniana con simpatie politiche di sinistra, afferma di essersi fidanzata, diverso tempo dopo la rupture con Mark, con un tal Dave Desvouges.
Dave Desvouges risulta essere anche l’intestatario del sito Ericaalbright.com .
La ragazza, Erica Albright intendo, sembra avere una passione per i nerd, che di questi tempi si stanno prendendo delle rivincite mica da ridere.
Ci sono però delle lacune e dei dubbi.
Erica Albright dice di aver ricevuto una lettera minatoria da parte dei legali i quali intimano la ragazza a non lasciare delle dichiarazioni pubbliche sulla vita di Mark Zuckerberg, pena delle denunce.
La risposta di Erica Albright? Improperi sparsi nei quali risaltano le paroline fuck Mark Zuckerberg is a bitch.

Ma siamo sicuri che la ragazza che piantò Mark Zuckerberg si chiamasse poi Erica Albright? C’è chi giura che il regista abbia usato un nom de plume per difendere la privacy della ragazza, che potrebbe chiamarsi Jessica Alona. Altri sostengono che il nome Erica sia giusto, ma non il cognome, che sarebbe  Bern-Cohen.
Erica Bern-Cohen, una ragazza ebrea, felicemente sposata che fa l’insegnante.

Ma allora questa Erica Albright chi è? Potrebbe essere una abile operazione di Dave Desvouges, già il proprietario del sito Ericaalbright.com .

Questo Dave Desvouges è un agente pubblicitario e sedicente SEO, anche se non fa altro che registrare domini su domini di personaggi che stanno per apparire in tv o per radio e farli salire rapidamente su Google.

Erica Albright, l’ex ragazza di Mark, e sua attuale fidanzata sarebbe pertanto una tecnica di Guerrilla Marketing. Una prova?

Sentite dalle vive parole di Erica : “Ho appena superato un milione di visitatori unici nel mio sito EricaAlbright.com (in soli 20 giorni): è divertente che Mark pensasse di essere un fico quando ha raggiunto le 22 mila visite! Chi vuole mettersi in affari con me? Possiamo trasformare il mio sito in qualcosa di più fico di Facebook? Scrivetemi!”. 

Chi, se non un SEO o sedicente tale, ha questa attenzione a monetizzare le visite?

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo al risparmio, sempre molto ricercato in Italia. Un sito molto autorevole per questo argomento èNoirisparmiamo.com, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni per risparmiare sugli acquisti, su bollette, e su tanti beni e servizi di necessità.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp