Facebook e la privacy. In Germania ha vinto il Garante, anzi no..

Il social Facebook in Germania ha dovuto fare marcia indietro e sottostare alle richieste del Garante tedesco della privacy.
Il social di Mark Zuckerberg, accettando le richieste di detto Garante, rappresentato istituzionalmente da Johannes Caspar, ha annunciato che provvederà ad effettuare delle sostanziali modifiche alla Feature per la ricerca degli amici.
Un servizio contestato numerose volte, e da numerosi utenti tedeschi, stanchi e stufi di ricevere continui inviti ad iscriversi al sito in blu.
La specifica feature “friend finder” permette a milioni di utenti del social network di suggerire l’invio a mezzo posta elettronica di una serie di proposte d’amicizia.
Diverse persone si sono lamentate chiedendosi altresì come faccia Facebook a conoscere le amicizie possibili ed i legami. Il sito in blu è attualmente in possesso di una speciale contact-list di indirizzi non registrati alla piattaforma.
La principale modifica, in tal senso, consisterà in una esplicita richiesta di permesso ed accesso agli indirizzi di posta elettronica. I vari profili potranno in alternativa autorizzare la feature friend finder a contattare terze persone per proporre l’amicizia sulla piattaforma.
Poniamo adesso per ipotesi che Facebook applichi realmente tale politica, ci sono in merito già dei forti dubbi, come la mettiamo con l’interconnessione globale della Rete? Se io sono americano ed ho lavorato con un tedesco in Cile siamo sicuri che non partirà da me un invito al tedesco? Ovvio che no, ed allora la modifica prende i connotati di una non modifica in quanto la stessa va sì a proteggere un po’ la privacy dell’utente tedesco, ma non garantisce allo stesso una protezione robusta.
Il portavoce di Facebook non ha infatti specificato in alcun modo se le migliorie avranno validità nella sola Germania o in tutto il globo. Noi siamo propensi a credere che verranno applicate solo in Germania. Questa permeabilità dei dati dovrebbe suggerire qualche iniziativa anche in ambito legale e di polizia con particolare riferimento alla criminalità ed alle mafie. Ma siamo pronti a barattare un immenso Grande Fratello, quello di Orwell in 1984 non quello rappresentato dalle tettone urlatrici, una strana mutazione, contagiosa peraltro, delle donne d’inizio millennio, per una maggiore sicurezza sociale? Io penso di no, forse non lo saremo mai. Ed è giusto così.

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alla ricerca di soluzioni per la propria assicurazione auto. Un blog del genere può diventare il punto di riferimento per gli utenti che cercano.

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp