E’ iniziata l’alba della Produzione 2.0 Il modello T di Ford ha fatto il suo tempo

Vi ricordate il mantra di Henry Ford Puoi avere l’auto che desideri purché sia una Ford T di colore Nero ?
Bene, dimenticatelo. Per quanto viene ancora insegnato nelle scuole di Economia e addirittura nei Master.
Il nuovo mondo della produzione abborre la produzione in serie come il Diavolo l’Acqua Santa.

E la tendenza è destinata a crescere ancora, anche perché le possibilità tecnologiche spingono ed incoraggiano questa differenziazione estrema.

Non più produzione in serie quindi, ma artigianato hi-tech; un artigianato techno reso possibile da  stampanti 3D, software gratuiti e materiali plastici.
Per dirla in modo ancora più semplice, è possibile, avendo a disposizione solo una stampante 3D, uno scanner 3D, dei software adatti, un laser cutter ed un paio di computer progettare e fabbricare qualunque cosa.
I creativi avranno a disposizione un nuovo straordinario strumento per dare nuovo sfogo e nuova linfa alla creatività. Giorgio Oliviero, 35enne direttore creativo di ToDo, parla di “evoluzione della produzione di massa in personalizzazione di massa”.

Olivieri è stato premiato nel 2010 con l’European design award con Spamghetto (immagine), una carta da parati con un software generativo a partire dallo spam.
Ci sono, soprattutto negli States, diverse start-up che si occupano del design e della realizzazione di questi oggetti hi-tech personalizzati, soprattutto dalle parti dei “sobborghi” del MIT, le chiamano Fab Lab queste moderne, e per certi versi veramente magiche, fabbriche.

Una di queste è la Nervous , start-up fondata da due Jessica Rosenkrantz e Jesse Louis-Rosenberg, architetto e biologa la prima, matematico il secondo; hanno miscelato le loro competenze studiando le strutture naturali e implementando gli algoritmi per generare gli stessi.

Siamo ancora un po’ lontani con i tempi, ma un giorno avremo la casa piena di oggetti personalizzati, la nostra casa comincerà a somigliare sempre più ad una gigantesca stanzetta dei bambini. Il che non è propriamente un male. Insomma, siamo all’alba della mass customization: la custumizzazione e personalizzazione di ogni prodotto in copia unica, solo per l’acquirente.

Henry Ford sei tramontato

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alla ricerca di soluzioni per la propria assicurazione auto. Un blog del genere può diventare il punto di riferimento per gli utenti che cercano.

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp