Archivio di giugno 2011

Web marketing per Aziende per superare la crisi.

web marketing aziendaNon mi stancherò mai di affermarlo.

Il web è un’opportunità straordinaria sia per crescere economicamente che per superare la crisi economica attuale. Ma non è sufficiente avere un sito web per beneficiare di questo potente strumento. Bisogna affrontare il web attraverso un progetto ben fatto di web marketing.

Un progetto che aiuti l’azienda ad aumentare i contatti interessati al proprio business, aumenti le vendite e aumenti il numero di clienti soddisfatti. Un progetto che parta dalla definizione del mercato online del settore e che arrivi a stabilire le strategie migliori per aggredirlo.

Inoltre è fondamentale organizzare, con precisione, anche un eccellente piano di controllo e feed-back dei risultati.

Questo si può fare solo attraverso la consulenza e la costruzione di una campagna di web marketing costruita ad hoc per l’azienda.

Leggi il resto di questo articolo »

Linkedin è utile, in Italia, per trovare lavoro?

Una delle prime richieste di “collegamento” da LinkedIn mi giunse intorno alla metà del 2008, non mi iscrissi e quegli amici erano, se non gli innovatori, i primi adottandi in Italia del prodotto LinkedIn.
Adesso dove siamo? Nella maggioranza iniziale (che la teoria classica individua nel pettine 16-50%) o nella maggioranza ritardataria (50-84%)?
Ritengo la popolazione in Italia essere ancora nella maggioranza iniziale, ma la situazione potrebbe evolvere rapidamente ed in maniera esponenziale, certo non con il fattore di Facebook, ma avvicinandoci alla crescita di Badoo.
Linkedin nel mondo ha oltre 100 milioni di iscritti.

E in Italia? L’anno scorso erano circa un milione gli iscritti, a Maggio di quest’anno 1,7. Non male, vero?

Ma Linkedin è utile per trovare lavoro?
Mariano Corso dell’Osservatorio Ict del Politecnico di Milano: “Il boom dei social network pro riflette il cambiamento del mondo del lavoro: mobilità e flessibilità hanno cambiato le regole del gioco.

Oggi, in media si resta in un’azienda 18 mesi, la modalità di lavoro è sempre più esterna, si fa consulenza e si sta poco in ufficio”. Ma, ancora una volta rappresentiamo la cosa; perché se l’80% delle aziende Usa, anche attraverso le società di recruiting, usa LinkedIn, ma altresì Viadeo o Xing, per la ricerca e selezione del personale, in Italia siamo ancora intorno al 30%. Per il bel paese sembra valere ancora la cara vecchia cooptazione o segnalazione (raccomandazione). Leggi il resto di questo articolo »

Finanziamenti alle imprese giugno 2011

finanziamenti alle imprese

Spesso le imprese italiane con una piccola spinta o un piccolo aiuto possono crescere e prosperare. Per questa ragione ogni mese cerchiamo online o su riviste cartacee i finanziamenti alle imprese per dare ai nostri lettori informazioni che sembrano preziose: Giugno 2011

CALABRIA – finanziamenti agli extra-imprenditori

Le categorie svantaggiate difficilmente ottengono credito, perchè considerate non solvibili: immigrati, ex detenuti, disoccupati, minoranze etniche, ex tossicodipendenti. la regione calabria fa da garante alle PMI per agevolare l’ottenimento dei finanziamenti a tasso zero, fino a 25mila euro, con restituzione in 5 anni.
L’agevolazione è gestita dalla Socità FinCalabria SPA. Le domande di agevolazione saranno valutate secondo l’ordine cronologico di ricezione e fino all’esaurimento dei fondi stanziati.
INFO: www.fincalabria.it

Leggi il resto di questo articolo »

Per diventare come Mark Zuckerberg bisogna studiare

Cos’hanno in comune Jonathan Abrams e Brad Fitzpatrick?
E ancora quale relazione esiste tra Steve Chen, Jawed Karim e Chad Hurley con Chris De Wolf e Tom Anderson?
E cosa c’entrano Niklas Zennstrom e Janus Friis con Jack Dorsey ed Evan Williams?

Qualcuno potrebbe aver intuito qualcosa, ma per fugare ogni dubbio vi dirò che tutte queste persone hanno altresì molto in comune con Bill Gates e Paul Allen, con Steve Jobs e Steve Wozniack, con Larry Page e Sergey Brin, con David Filo e Jerry Yang, con Jeff Bezos e Matt Mullenweg, con  Michael e Xochi Birch, con Philip Rosendale e Reid Hoffman.

Ebbene tutte queste persone sono state, per certi versi lo sono ancora, dei nerd.
I brufolosi primi della classe, occhialuti, magrolini, con l’apparecchio per i denti che i film americani ci hanno consegnato, quelli che non avevano successo con le donne, quelli che più, che a Arthur Fonzarelli, somigliavano a Richie Cunningham.
Insomma avete capito. Leggi il resto di questo articolo »

Il mercato dei domini continua a crescere!

mercato_dominiLa compravendita di domini in Italia ha raddoppiato tra il 2009, che era di 500.000€, fino al milione di euro del 2010. Il mercato, se paragonato, a quello estero è ancora molto di nicchia e non ha toccato cifre travolgenti. Anche se anche in Italia qualcosa sta davvero cambiando:

Sono stati scambiati domini .it a cifre davvero straordinarie, infatti giochi.it è stato ceduto dall’azienda Nexta alla cifra record, per il mercato italiano, di 300.000€.

Ma di seguito a questo scambio eccellente ce ne sono stati tanti altri meno eclatanti che però hanno contribuito a far lievitare il fatturato generale del settore. Scambi come: giappone.it  a8.700€, tappeto.it 1750€, vincitu.it ad oltre 10.000€, ecc…

La domanda che mi pongo io è quanto vale davvero questo mercato? e quali saranno i prossimi sviluppi?

Leggi il resto di questo articolo »

Cos’è il Web Designer Empathic?

Il mondo del web ha questo di bello, ogni tanto tira fuori delle etichette mica da ridere, che, tanto per restare in tema, sono cool per un po’ e diventano out perché soppiantata da un mot più bello.

Girando per la rete mi sono imbattuto nel termine Web Designer Empathic, è questa la nuova frontiera mentre il neuro web designer sta mostrando la corda, motivo per cui adesso lo scrivo in minuscolo.
Ma sono poi cose cose diverse?
Andiamo un po’ a vedere come viene definito e tratteggiato il Web Designer Empathic.
Prima vediamo il Web Designer.

Il Web Designer si occupa della progettazione di un sito web sulla base ad alcuni parametri specifici, importantissimi in tal senso saranno l’usabilità e l’accessibilità del sito o del portale.

Il termine Web Designer Empathic è stato diffuso da Joshua Porter, uno dei guru del web design ed usabilità; lo stesso ha fatto suo i concetti di empatia di Leonard e Rayport. Leggi il resto di questo articolo »

Quanto vale la posizione su google?

Quando si vende e si realizza una campagna di posizionamento sui motori di ricerca (SEO), raramente si conosce l’importanza di una posizione di Google.

La maggioranza delle aziende vende come SEO la possibilità di raggiungere le prime 2 pagine di Google, per alcune parole chiave.

Ma la domanda che bisognerebbe porsi è:

Delle ricerche effettuate, per una singola parola chiave, quanti cliccano sulla 1° posizione e quanti sulle altre?

Quanti cliccano anche nella seconda pagina?

Per dare una risposta alle precedenti domande ho inserito il grafico a fianco.

Questo grafico è il risultato di una ricerca effettuata da Optify sui comportamenti e delle azioni che effettuano gli utenti di Google quando effettuano una ricerca.

Lo studio è stato fatto prendendo in esame le statistiche di CTR (Click-through rate – percentuale di click) di molte parole chiave prese da settori totalmente diversi, così da presentare un risultato il più possibile vicino alla realtà.

Interpretiamo le  informazioni preziose contenute nel grafico:

Leggi il resto di questo articolo »

La storia del marchio Lacoste

In un precedente post abbiamo parlato dell’originale genesi del marchio De Puta Madre 69.
Una volta in ufficio una banale discussione sul fatto che il tennis sia uno sport molto esclusivo portò il discorso sul marchio Lacoste, per intenderci la polo con il coccodrillo.
Da appassionato di sport dissi che quel marchio e quel nome erano dovuti ad un tennista francese di diversi anni fa. Una rapida ricerca confermò le mie rimembranze. Negli anni 20’ del secolo scorso ci fu una fioritura di talenti francesi nel tennis come mai più c’è stata; quattro di loro, Jacques Brugnon, Henri Cochet, Jean Borotra e Renè Lacoste, vennero soprannominati, con scarso spirito devo dire, i quattro moschettieri, come quelli di Dumas padre.

Renè Lacoste era molto bravo, vinse l’equivalente di 8 Slam, mica pochi anche considerando i tempi, e nel 1933, con un socio, fondò la casa d’abbigliamento.
Lacoste voleva qualcosa che fosse pratico come un T-shirt (che non poteva essere indossata mentre si giocava perché considerata plebea, e non ridete, i tempi erano quelli che erano) ed elegante come le camicie (con le quali giocava, e capite bene che giocare con una camicia non è il massimo).

Leggi il resto di questo articolo »

Puntocomunicazione presenta il servizio di “Analisi SEO Gratuita”!

Da qualche giorno sul sito di Puntocomunicazione s.r.l. è presente un nuovo servizio: analisi SEO gratis!

Il servizio permette, attraverso la semplicissima compilazione di un form, di richiedere ai SEO Specialist dell’azienda un’analisi  accurata di un sito, di un blog o di un portale. Bisogna indicare anche 5 parole chiave per le quali si vuole essere posizionati.

I SEO Specialist dopo aver effettuato gratuitamente questa analisi, rispondono attraverso un’email comunicando i risultati e proponendo delle soluzioni pratiche per ottenere grandi risultati sul posizionamento organico sui motori di ricerca.

Inoltre, nel servizio gratuito è compresa anche una telefonata, da parte di un consulente per stabilire i passi successivi per diventare primi su google. Grazie all’intervento dei SEO specialista dell’azienda molti clienti hanno raggiunto risultati strabilianti, che hanno portato business e incassi maggiori.

Se hai un sito, anche piccolo, e vuoi diventare primo sui motori di ricerca approfittane. Richiedi anche tu l’analisi SEO gratuita!

Web marketing per aziende che producono e vendono scarpe

web marketing scarpePer lavoro mi trovo spesso ad analizzare settori ed aziende dal punto di vista del web marketing, del posizionamento sui motori di ricerca e dal punto di vista della presenza online di marchi più o meno famosi.

Ultimamente ho lavorato sull’analisi di calzaturifici e sul settore scarpe in generale. I risultati sono stati un po’ fuori dalle mie aspettative, non tanto per i numeri eccezionali che muovono il popolo di internet su questo articolo, ma per quanto sono arretrate sul web aziende anche molto importanti del settore  e che spendono milioni di euro l’anno in pubblicità tradizionali.

Ma partiamo con ordine.

Voglio farvi vedere innanzitutto il valore che ha internet per il mercato delle calzature:

Leggi il resto di questo articolo »

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alle gioiellerie. Un sito molto autorevole per questo argomento è Oscarlife, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp