Il link building potrebbe essere penalizzato da Google Panda?

google pandaGoogle Panda, che sta spaventando molti grandi siti, è giunto anche in Italia. Molti miei colleghi SEO  hanno provato a definirlo, e spiegarlo e soprattutto a capire davvero cosa penalizza e cosa premia.

Innanzitutto il Google Panda non è un vero e proprio algoritmo. O meglio, non è solamente un algoritmo. Dietro le operazioni di Panda c’è anche l’intervento dell’uomo nelle persone dei Quality rater. Infatti, cosa che ipotizzano in molti ormai, l’algoritmo segnala i siti nella rete che potrebbero non rispettare a pieno i vincoli qualitativi che vuole imporre Google e i Quality Rater controllano e se necessario operano delle penalizzazioni o dei declassamenti nelle SERP.

Tra i fattori importanti da considerare ci sono sicuramente il duplicato di contenuto e la tematizzazione dei contenuti del sito. Il duplicato di contenuto ovviamente va combattuto per eliminare la porcheria nelle SERP, per quanto riguarda la tematizzazione per il sito Google non permette più, come avveniva prima, il passaggio di trust rank di un sito importante anche sulle pagine interne che non sono a tema con esso.

Ma la domanda di questo post è quella di capire se il link building potrebbe essere penalizzato da Google Panda.

Se devo dare una risposta si/no, a pelle, direi che non se ne occupa, ma voglio fare delle considerazioni:

  1. Google adora i back link spontanei.
    Google, dagli inizi, ha indicizzato le pagine attraverso i link presenti nella rete e ha costruito la maggioranza dei suoi algoritmi in base a quanta popolarità un sito o una pagina aveva in rete ( ovviamente in base ai link che la puntavano ). Poi ha fatto il salto inserendo il famosissimo PageRank fino ad inserire il più recente TrustRank. Ma in tutta la sua storia si è basata sui back link.
    Ovviamente ha lavorato tantissimo anche per scoprire e penalizzare i back link fraudolenti. Insomma per Google un link è un eccellente atto di stima se è spontaneo.
    Ovviamente bisognerebbe capire come fa Google a capire se un back link è spontaneo o meno!
  2. Il Panda ha l’obiettivo di far aumentare la qualità delle pagine presenti nelle SERP.
    Su questo non ci piove, e per noi di Puntocomunicazione che produciamo solo testi originali e puntiamo molto sulla qualità dei contenuti fa molto piacere e pensiamo che nel giro di pochi mesi otterremo molti miglioramenti nelle SERP di Google.
    La qualità, ovviamente, non va intesa come la capacità di scrivere un buon articolo, ma la capacità di trattare un argomento con professionalità e completezza ricevendo atti di stima da siti a tema ( back link ).
  3. Google migliorerà sempre i suoi algoritmi ma non si snaturerà facilmente.
    Spesso, quando parlo con altri SEO Specialist, molti iniziano a ipotizzare che Google darà sempre maggiore peso al contenuto e minor peso a back link fino ad eliminarli proprio. Io penso invece, al contrario della maggioranze dei SEO specialist, che la differenza nelle SERP oggi e i prossimi tempi la farà ancora una sana e corretta campagna di link building.
Fra qualche mese, quando vedremo davvero i risultati dell’applicazione di Google Panda in Italia, potremo giudicare meglio la direzione che sta prendendo Google. Ma sicuramente possiamo affermare che i siti spazzatura avranno vita corta!!!

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo al risparmio, sempre molto ricercato in Italia. Un sito molto autorevole per questo argomento èNoirisparmiamo.com, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni per risparmiare sugli acquisti, su bollette, e su tanti beni e servizi di necessità.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp