Analisi su Google delle parole Mario Monti e Shakespeare-Edward de Vere

Alcuni fatti mi hanno suggerito (da inesperto di posizionamento) di vedere un po’ come si comporta Big G Google in presenza di un evento capace di far “parlare” il mondo del web.

Gli eventi in esame sono stati due: la nomina di Mario Monti a nuovo premier italiano e l’uscita del film Anonymous sulla vera (?) identità di William Shakespeare.

Abbiamo riportato posizioni e risultati fotografati in tre diversi momenti.
Il sito che contiene le parole chiave oggetto dell’indagine è www.sullanotizia.com , un giornale online d’opinione e pertanto non verticale né su Mario Monti né su William Shakespeare.

10 Novembre 2011

Mario Monti premier 5° posizione 226.000
Mario Monti nuovo premier 4° 265.000
Mario Monti chi è  7° 569.000
Mario Monti chi è? 7° 569.000
Mario Monti Goldman sachs 4° 40.000
Monti economista 4° 480.000
Mario Monti economista 9° 30.000

14 novembre 2011

Mario Monti premier 19° 8.420.000
Mario Monti nuovo premier 7° 8.290.000
Mario Monti chi è 46°  7.240.000
Mario Monti chi è? 47° 7.240.000
Mario Monti Goldman Sachs 23° 394.000
Monti economista   5° 205.000
Mario Monti economista 14°  233.000

06 Dicembre 2011

Mario Monti premier 10° posizione 2.850.000
Mario Monti nuovo premier 4° 5.510.000
Mario Monti chi è  33° 9.270.000
Mario Monti chi è? 36° 9.270.000
Mario Monti Goldman sachs 36° 372.000
Monti economista 5° 1.750.000
Mario Monti economista 8° 359.000

 

Il 14 Novembre c’erano tantissimi i risultati, il sito in esame era sceso di posizione, in alcuni casi anche di circa 40 posizioni e solo due parole rimasero in prima pagina; il 6 dicembre 4 parole chiave sono riapparse nella prima pagina di Google.
Va da sé che, se solo date una occhiata ai risultati, il numero dei risultati iniziali è stato moltiplicato per 10, 15 a volte anche per 20.
Tutte le parole chiave esaminate afferiscono (tutte) ad un post vecchio di un annetto.
Sullanotizia è stato prima ricacciato indietro per essere poi parzialmente “recuperato”.
Perché? Ai SEO l’ardua sentenza.

E’ stato Edward de Vere, 17esimo conte di Oxford, a scrivere, usando il nome del figlio del mugnaio di Stratford-on-Avon, l’Amleto e Romeo e Giulietta?
E’ questo l’interrogativo che viene fuori dopo aver visto il film Anonymous.
Le parole chiave sono quelle riportate sotto, e riportano a due post presenti su sullanotizia.com, un giornale online d’opinione non verticale né su sui film e né tantomeno su William Shakespeare; in due casi sono riportati i risultati, oltre a quelli generali, solo per l’Italia.
I post sono dell’ottobre 2008 e del maggio 2011, il primo sulla identità di Shakespeare, il secondo sul film, che era di là ad uscire.

10 Novembre 2011

Edward de Vere 3° 5.460.000
Anonymous film 20° 113.000.000
Shakespeare de vere 4°  2.290.000
Shakespeare edward de Vere 7°   1.380.000
Anonymous William Shakespeare 2°  3.610.000
film shakespeare anonymous 5°  6.180.000
anonymous Shakespeare 23° su 14.500.000 (nel mondo) 3° 131.000 (risult. Italia)
shakespeare anonymous 16° 15.200.000 risultati (nel mondo) 2° 131.000 (risult. Italia)

14 Novembre 2011

Edward de Vere 3° 5.430.000
Anonymous film 20° 137.000.000
Shakespeare de vere 4° 2.080.000
Shakespeare edward de Vere 7° 805.000
Anonymous William Shakespeare 5° 3.430.000
film shakespeare anonymous 4° 4.340.000
anonymous Shakespeare 36° 12.000.000 (nel mondo) 12° 126000 (risult. Italia)
shakespeare anonymous 17° 15.100.000 (nel mondo) 6° 125000 (risult. Italia)

06 Dicembre 2011

Edward de Vere 4° 6.910.000
Anonymous film 28° 220.000.000
Shakespeare de vere 5° 2.540.000
Shakespeare edward de Vere 7° 1.400.000
Anonymous William Shakespeare 3° 4.480.000
film shakespeare anonymous 5° 5.540.000
anonymous Shakespeare 14° 13.700.000 (nel mondo) 9° 225.000 (solo risult. Italia)
shakespeare anonymous 5° 120.000.000 (nel mondo) 2° 225.000 (solo risult. Italia)

 

Situazione un po’ diversa. I risultati sono sì aumentati ma, tranne in un caso, siamo ben lontani da moltiplicazioni importanti. Nel risultato intermedio c’era stato un peggioramento generale anche in presenza di diminuzione dei risultati. Cosa perlomeno un pochino strana, no? Al 6 dicembre la situazione è solo leggermente peggiore, a fronte di un leggero aumento generale dei risultati.
Non so perché ma, seppur per ragioni diverse, i SEO si divideranno sulle interpretazioni.

E tu, amico Seo, che mi dici?

2 Commenti a “Analisi su Google delle parole Mario Monti e Shakespeare-Edward de Vere”

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alla ricerca di soluzioni per la propria assicurazione auto. Un blog del genere può diventare il punto di riferimento per gli utenti che cercano.

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp