Monetizzare con un blog nel 2013

Come monetizzare un blogLo so, lo so, vi starete dicendo… ancora con questa monetizzazione dei blog? Ma non ne è stato oramai scritto tutto?

Sicuramente di articoli ne sono stati scritti moltissimi ma negli ultimi anni tutto si sta evolvendo rapidamente e, passato il momento nel quale sui pensava che Facebook avrebbe sepolto il mondo dei blog, si può pensare ad una fase nuova del settore. Fase nuova nel progettare nuovi blog o di rinsaldare quelli che già esistono.

E perchè no…pensare magari di mettere su in piedi un network di blog, quello che anni fa era considerato il sogno di molti. Sogno avveratosi solo per pochi, ricordiamo Blogosfere, veduto poi da Marco Montemagno al Gruppo del Sole 24 Ore e Blogo, poi venduto a un gruppo e ora approdato nella sfera del gruppo internazionale Populis.

Ma cosa è cambiato in questo ultimo periodo nel settore blog? Sicuramente lo strumento blog si è vestito con un bel “completino social” (vedi Facebook, Twitter e molto altro ancora), oggi se incappiamo in un sito che è sprovvisto di questi strumenti lo etichettiamo subito come vecchio o desueto; fare un sito oggi vuol dire realizzare uno strumento non solo di contenuti ma anche (e soprattutto) di conversazione. Conversazione con i lettori di un target specifico e conversazione anche con le aziende di settore. Proprio da questo intersecare di conversazioni deve venir fuori il potenziale business.

Oggi un bel blog in mano ad un tecnico difficilmente potrà portare buoni risultati (anche perchè Adsense, ciambella di salvataggio un tempo dei blogger, è molto calato). Ci vogliono figure che sanno comunicare con le aziende, che sanno scrivere bene (e non stiamo parlando degli articolisti da uno o due euro per 300 parole di un articolo arraffazzonato), che sanno proporre contenuti ai lettori. A volte anche capaci di saper vendere fumo. Sì anche questo. Perchè molto spesso capita che l’agenzia che vi passa la pubblicità ne sappia ben poco di quel settore, magari si ritrova solo un budget da collocare in quel settore. In quel caso se uno ha buone capacità di vendersi strappa anche più del dovuto.

Insomma siamo in una fase nuova, di nuova vita del mondo dei blog. Certo resisteranno sempre i siti e i network che hanno degli scopi SEO, però sappiate che per chi esce dalle università con una laurea in Comunicazione ed è bello sveglio potrebbero esserci delle buone occasioni nel settore.

A patto di riuscire a vederle e quindi saperle cogliere!

 

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo al risparmio, sempre molto ricercato in Italia. Un sito molto autorevole per questo argomento èNoirisparmiamo.com, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni per risparmiare sugli acquisti, su bollette, e su tanti beni e servizi di necessità.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp