Marketing creativo. Vendere una casa per 50 dollari

Marketing creativo. Vendere una casa per 50 dollariParte oggi una categoria nuova, quella del marketing creativo. Spesso mi capita di leggere di storie di persone che attraverso soluzioni veramente molto creative hanno realizzato eccellenti guadagni. Per me, anche se molti di questi personaggi non se ne rendono neanche conto, queste soluzioni sono vere e proprie perle di marketing.

Oggi vi racconto la storia di Tom Walters e di sua moglie che non riuscivano a vendere la propria casa e dopo numero si tentativi di cedere l’immobile attraverso agenzie e passaparola hanno deciso di prendere in mano la situazione.

La casa in questione, una villa da sogno nel Maryland, non si riusciva a vendere dato il grande valore e la crisi che impazza negli Stati Uniti, sia di liquidità sia per avere un mutuo. Allora la coppia americana ha avuto un’idea geniale. Ha istituito una lotteria e chi avrebbe avuto il biglietto vincente avrebbe acquistato la casa. Praticamente, porta a porta, hanno venduto biglietti del valore di 50,00$, chi avrebbe avuto il biglietto vincente poteva aggiudicarsi la casa da sogno.

Con tanta volontà ed entusiasmo sono riusciti nell’intento di vendere l’immobile e di raccogliere la somma di ben 1.000.000,00$.

Questo si che è marketing creativo.
I coniugi Walters hanno sfruttato quello che nel marketing e nel problem solving si chiama trovare una soluzione cambiando il contesto e le regole al problema. Il problema era vendere l’appartamento, il contesto era la crisi economica e l’impossibilità di riuscire a trovare persone disposte e con disponibilità così importanti da poter acquistare la casa, le regole erano quelle della vendita immobiliare classica.
Tom e la moglie con lo stesso problema hanno cambiato contesto infatti 50,00$ per il sogno sono alla portata di tutti, hanno cambiato le regole perchè hanno veduto l’immobile attraverso una strategia non convenzionale.

Cosa ne pensate?
Potrebbe essere ripetuto come esperimento anche in Italia?

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.