Steve Jobs è morto, addio al co-founder di Apple.

Steve Jobs è mortoFarà sicuramente più rumore di quanto abbia potuto fare la presentazione del nuovo Iphone, ma sarà, ahimè, tra le note più spiacevoli di questo 2011.

Nel pomeriggio di ieri, tra il dolore di chi l’ha conosciuto e di chi l’ha apprezzato per la sua creatività, è morto Steve Jobs.

Co-founder di Apple, Jobs è stato uno degli uomini che hanno segnato per sempre il panorama internazionale della tecnologia.

Di lui tutti ne parlano bene, il mondo intero è affranto da questo dolore indescrivibile.

Steve Jobs non è solo il co-fondatore di Apple, ma un uomo intelligente e con un intuito fuori dal normale. Le creazioni di Apple, in fondo, sono passate tutte dalle sue mani.

 

Con una nota, semplice ma significativa, l’azienda statunitense ha dato l’addio al caro Steve:

Apple ha perso un genio visionario e creativo, e il mondo ha perso una persona eccezionale. Quelli di noi che sono stati abbastanza fortunati da conoscere e lavorare con Steve hanno perso un caro amico e un mentore ispiratore. Steve lascia dietro una compagnia che solo lui avrebbe potuto costruire, e il suo spirito sarà sempre il fondamento di Apple.

I titoli di tutti i giornali del mondo lo acclamano, come se fosse ancora in vita. Eppure gli danno l’addio: l’ultimo saluto a quel genio visionario e creativo di cui tanto si è sentito parlare a proposito di Apple e delle sue mosse di mercato.

Anche noi, in tempi abbastanza sospetti, abbiamo provato a dire la nostra su uno degli uomini più comunicativi di sempre. Questo articolo, permettetecelo, non è solo legato alle strategie di mercato/comunicazione usate da Jobs.

Essere Steve Jobs. La gente non sa’ come dirlo, lui sì.” è il libro che Carmine Gallo gli ha dedicato. Di tutto quello che si potrebbe dire su questo genio, vorrei soffermarmi, in modo molto breve e coinciso, su quello che era il suo modo unico di suscitare emozioni con le parole.

I punti cardini li riassumiamo in questo suo stile inimitabile, ma pur sempre fantastico.

Divertimento e passione”, “Sii breve ed incisivo”, “Spezza la tensione”, “Non essere un tacchino”, “Prova e riprova. E prova ancora”.

Non arrenderti mai.

Steve Jobs, 1955 – 2011

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.