Il nuovo Facebook nascerà in Italia! all’estero credono in noi, ma non sanno che..

All’estero sembrano avere molta fiducia nelle capacità dei giovani italiani che lavorano con il web.

In questi giorni a Milano, al Kultur Convivio, si raduneranno, nella giornata dedicata alle start up del web, organizzata da Grafo Ventures, diversi venture capitalist.Il nuovo Facebook nascerà in Italia! all’estero credono in noi, ma non sanno che..

L’attesa è tanta. Di questi tempi, per i venture capitalist, investire in web start up potrebbe essere conveniente, considerando che i costi sono più contenuti.

Ed ecco allora che a Milano si ritroveranno persone pronte ad investire in idee per il web provenienti da nazioni quali: Francia, Spagna, Germania, Svizzera, Irlanda, Ungheria e Israele.

Per quanto riguarda l’Italia, saranno presenti principali venture capitalist più attivi sul fronte web, quali, società e fondi quali: 360 Capital Partners, Annapurna Ventures, Digital Magics, DPixel, Earlybird Italy, Innogest, Jupiter Ventures e Quantica. E qualcun altro.

Ma quali sono gli elementi che spingono un venture capitalist a puntare su una start-up? La vision globale, sin dai primi vagiti, è essenziale; bisogna capire, da subito, che la nicchia di mercato è, semplicemente, quella globale.

I venture capitalist preferiscono puntare sui servizi in mobilità per le imprese e per i consumatori, senza trascurare trend emergenti quali la gestione e conservazione dell’enorme mole di dati generati dalle moderne applicazioni, il software on demand, il “clean tech” (tecnologie, procedure, beni e servizi a basso impatto ambientale che permettono uno sfruttamento sostenibile delle risorse e dei sistemi naturali) e le idee per far evolvere i social network in piattaforme per marketing ed e-commerce.

Jason Whitmire di Earlybird, uno dei più noti venture capitalist europei, è convinto che “nel corso del prossimo decennio la particolare situazione italiana favorirà un’esplosione degli investimenti di venture capital…e non è escluso che proprio qui nascerà la nuova Facebook!”.

Lui ha questa convinzione. Beato lui! Evidentemente non conosce il mostro che avvinghia lo sviluppo italiano: la burocrazia.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.