Taleb e Nothomb best seller tra gli ebook. Il nuovo mondo editoriale sarà più meritocratico? Forse sì..

Ebook che passione. E come per i libri cartacei iniziano a riempirsi le librerie, ed iniziano le prime classifiche delle vendite relative agli ebook.
Uno dei primi a rivelare i dati è stato lo store BookRepublic, una piattaforma di distribuzione libri online fondata da Marco Ferrario (Sperling & Kupfer) e Marco Ghezzi (Kowalski Editore). La piattaforma è fortemente orientata verso gli editori indipendenti e si presenta come competitor di Edigita (Rcs-Feltrinelli-Gems), piattaforma “attenzionata” dall’antitrust, ma dovrebbe essere tutto OK, perlomeno per adesso.
BookRepublic definisce se stessa come “il primo servizio di distribuzione online per la piccola e media editoria di qualità”.
Lo store è partito con circa 500 libri ma con l’intenzione di portare la libreria a 10 volte tanto entro Natale, periodo nel quale si stima che, per ogni 100 libri venduti, 2 saranno per lettori ebook.
Il formato scelto è ePub.
A scorrere la classifica ecco che subito il lettore meno smaliziato potrà restare sorpreso.
Perché?
Perché ai primi due posti figurano due scrittori, Amélie Nothomb (Cosmetica del nemico) e Nicholas Nassim Taleb (Il cigno nero. Come l’improbabile governa la nostra vita), che definire hot è poco, in quanto i due sono radioattivi.
L’una (Nothomb) romanziera, l’altro (Taleb) saggista, sono accomunati dall’essere dissacranti. Lei un po’ una Houellebecq al femminile, iconoclasta e caustica; Taleb (foto) è uno degli economisti anticonformisti che la crisi ha fatto diventare più ascoltati.

Cionostante non sono conosciutissimi, non come i vari Dan Brown o Clive Cussler, o come Jeremy Rifkin e Giorgio Ruffolo.

Nell’editoria classica il marketing li metteva in secondo piano rispetto ad una Melissa P. o a un Jeffrey Sachs; nell’etereo spazio degli ebook no.

Ed è una lezione che, atteso che il fenomeno va ancora a lungo verificato, andrebbe studiata.

Il mondo degli ebook potrebbe essere più meritocratico rispetto a quello delle librerie classiche.

Ad accomunare i due, Amélie Nothomb e Nicholas Nassim Taleb, ci sono anche gli ottimi Natali.

Entrambi appartengono a famiglie di elite in Belgio ed Libano, in entrambi i casi ci sono stati nonni e zii al governo o ministri.

Per chi è interessato alla classifica eccola qui.

3 Commenti a “Taleb e Nothomb best seller tra gli ebook. Il nuovo mondo editoriale sarà più meritocratico? Forse sì..”

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alla ricerca di soluzioni per la propria assicurazione auto. Un blog del genere può diventare il punto di riferimento per gli utenti che cercano.

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp