Quanto guadagna un operaio?

Passiamo in rassegna al lavoro più numeroso. Anche qusta volta cercheremo di dare informazioni sul guadagno, in questo caso, degli operai. Non è semplice, come sempre, perchè esistono molte tipologie di operai, dall’operaio metalmeccanico, a quello comunale, al falegname, agli operai specializzati, agli operai dell’ANAS, oppure a quelli che fanno lavori con turnazioni particolari e con rischi particolari.

L’ISTAT ci dà come cifra media di guadagno per un operaio 1.600,00€/mese. Essendo una cifra media significa che ci sono quelli che guadagnano meno ma anche quelli che guadagnano molto di più. Ma quali sono i fattori che determinano la paga di un operaio?

Per rispondere a questa domanda vediamo quanto guadagna un operaio:

  • Operaio prima assunzione. In genere in prima assunzione si guadagna uno stipendio di base, di circa 1050,00€/mese con 13° mensilità. Quasi nessun benefit, se non vengono considerati, quelli di base come le malattie e l’assistenza assicurativa.
  • Operaio con anzianità. Un operaio che ha almeno 10 anni di anzianità in italia può arrivare a guadagnare circa 1300,00/1400,00€ al mese. Anche in questo caso con 13°
  • Operaio con anzianità e assegni familiari. In questo caso il guadagno di un operaio cresce rispetto a prima di un centinaio di €.
  • Operaio con turnazioni particolari o rischi di lavoro. In genere quello che fa salire il guadagno di un operaio sono o i turni particolari o le indennità di rischio. In casi particolari si possono trovare operai che guadagnano anche più di 1700,00€/mese.
  • Operaio specializzato che ha competenze molto richieste sul mercato. In questo caso esistono operai che superano abbondantemente i 2000,00€/mese. Per raggiungere uno stipendio così importante per il ruolo di operaio bisogna però essere capaci di fare qualcosa che è ricercato e che pochi sanno fare.
    Esempi di lavori da operaio specializzato molto ben pagato: Panettiere con 10 anni di esperienza, Idraulico con almeno 10 anni di esperienza, addetto alla pulizia e alla manutenzione di materiale tossico, chi taglia le unghie alle bufale e alle mucche, Imbianchino esperto di pitture particolari con almeno 10 anni di esperienza, stuccatore, piastrellista esperto,ecc…

Esistono anche lavori come operaio che hanno guadagni importanti, ma non è tutto oro quello che luccica.

Innanzitutto un operaio deve uscire dalla logica che impara il lavoro facendolo, per diventare operaio specializzato a volte è fondamentale anche imparare studiando e internet è un alleato eccellente. Ad esempio un imbianchino che vuole dipingere una barca ( lavoro molto ben pagato) ha la necessità di studiare a fondo la tipologia di pittura adatta, le condizioni atmosferiche per il lavoro e soprattutto il processo di lavorazione. In questi casi l’imbianchino può diventare un operaio specializzato in un settore che muove molti soldi e dove pochi sono davvero competenti.

Questo post ha cercato di rispondere alla domanda:

Quanto guadagna un operaio?

8 Commenti a “Quanto guadagna un operaio?”

  • Giuseppe says:

    io sono un operaio super sfruttato ho tutte le competenza e guadagno 300€ al
    mese lavoro tutti i giorni dalle 6 di mattina a lle 11 sono un tipo laborioso ma mi sono rotto i c……i di fare il cane al canile quando il principale si ammucca quasi 400€ al giorno comprando mercedes e fare vacanze di 3000€ ogni 6 giorno ho deciso di aprire una ditta propria e di farmi la mia strada spero di azzeccarcela senno son c.zzi

  • denis says:

    NON PREOCCUPATEVI CHE SE L ITALIA CONTINUA COSI MO’ SARANNO CAZZI PER TUTTI, SIA QUELLI CON I SOLDI SIA QUELLI POVERETTI,NON BISOGNA PENSARE CHE QUELLO CHE SUCCEDE IN LIBIA QUA’ NON SUCCEDERA’ MAI…. PRIMA O DOPO QUALCUNO SI INCAZZERA’ SUL SERIO E ALLORA SARANNO CAXXI AMARI PER TUTTI…. ma la brace al culo si vede che ancora non brucia abbastanza

  • Cristian says:

    Monti dice: Non sono io a mettere le mani in tasca agli Italiani, ma gli evasori fiscali. Che vigliacco codardo. Prima ci frega e poi si nasconde.

  • Capitano says:

    Perché non si fa in Italia come negli Stati Uniti in cui i contratti di lavoro sono personalizzati tra datore di lavoro e lavoratore singolo? C’è libertà di licenziamento. Se liberalizziamo il mercato di lavoro è più facile trovare lavoro per tutti. Oggi è tutto ingessato e nessume vuole assumere.

  • alessandro says:

    sono un saldatore a tig acciaio saldo 9 ore al giorno anche spessori molto fino.faccio questo lavoro da 15anni e in questa ditta guadagno 1050 euro al mese.vi pare giusto?una volta parlo di 15 anni fa un saldatore a tig era molto ben pagato,ora mi pare che e’un mestiere come unaltro.lasciate un commento al proposito

  • Marco says:

    Faccio i’autista e il mese di marzo ho lavorato 375 ore su di un pullman che percorre una linea di 40 km che collega l’aereoporto al centro citta da percorrere 7-8 volte per 300 km al giorno la ditta mi lascia il pullman a casa parto alle 6:30 per rientrare alle 22-23 della sera gli autisti di mezzi pesanti hanno regole ben precise sui tempi di guida e riposo da rispettare e quello che mi viene chiesto e illegale a volte mi chiedono anche di rinunciare a lunico riposo settimanale che ho per la bella cifra di 1600-1700 euro. Lavoro in una ditta privata i nostri concorrenti sono un’azzienda pubblica e con la mia stessa anzianita questi soldi loro li guadagnano facendo un servizio ordinario di 6.40 ore al giorno rispettendo i riposi e tempi di guida.
    Noi invece stiamo in pullman mediamente 15 ore al giorno per 6 giorni alla settimana quando va bene. Un sindacalista mi ha risposto (che al giorno d’oggi sono gia fortunato ad avere un lavoro che paga queste cifre) . Poi quando un pullman da turismo va fuori strada con 50 persone e fa disastri e sempre colpa dell’autista . Siamo diventati un paese del’est europa adatto solo per ospitare extracomunitari che lavorano nelle nostre aziende spesso sottopagati , tanto per loro la situazione che trovano e sicuramente migliore di quella che lasciano e noi e i nostri figli siamo quasi obbligati a cercare lavoro all’estero diventando a nostra volta immigrati . Siamo furbi noi italiani

  • Andrea says:

    Sono un idraulico specializzato,si puo dire che sono nato e cresciuto con questo lavoro,lo faccio da piu di 30 anni e mi posso permettere che sono un artigiano con una certa esperienza,ma in questi 10 e piu lavorare in propio non so quanto convenga la gente di oggi non valuta piu ne esperienza del lavoro e ne serieta su chi si fa in 4 x un cliente tu gli offri un lavoro fatto bene con materiali giusti e che durino nel tempo ,ho clienti con ristrutturazioni di bagni da 30 e piu dove il cliente e rimasto sodisfatto ma un problema nel corso degli anni ma la gente non ci tiene piu alla propia casa lunica cosa che sanno fare e cercare quello che ti fa spendere il meno possibile x poi trovarsi nemmeno un anno con la casa allagata o le piastrelle che cado giu ,e se li chiami per un problema ho il numero non esiste piu ho ti dicino ( si passo signora ) e poi non si fanno piu vedere e non lo dico per dirlo ma perche e vero e ne ho le prove c’e quel detto che piu spendi e meno spendi dopo ,non quardano piu la qualita ,l’esperienza la serieta di un artigiano gurdano solo il conto pero vogliono le cose belle e poi ti chiedono di limare e limare .
    Scusate ma avevo bisogno di sfogarmi ciao a tutti

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alla ricerca di soluzioni per la propria assicurazione auto. Un blog del genere può diventare il punto di riferimento per gli utenti che cercano.

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp