Archivi per la categoria ‘internet’

E’ in arrivo la Bolla Social?

E’ in arrivo una nuova bolla economica?
Come vogliamo chiamarla, Bolla Social?

I puristi dell’economia non sopportano tanto le bolle, per il semplice che quando scoppiano, e prima o poi scoppiano, lasciano sul campo migliaia di feriti, per la serie quello che non ti uccide ti lascia sanguinante e storpio.

La prima bolla accertata in epoca moderna è stata la bolla dei tulipani, ma ci sono state anche bolle, più o meno importanti, che hanno riguardato il pepe, il cacao, il sale, il grano e così via.
La prossima bolla potrebbe essere quella dei social, e sarebbe la seconda legata al mondo del web dopo quella di fine millennio, la bolla delle dotcom, quando alcuni si convinsero che le porte delle ricchezza avevano come password qualcosa punto com.

Leggi il resto di questo articolo »

Finanzia la tua idea imprenditoriale con il crowdfunding

crowdfundingHai un’idea eccezionale ma non hai i fondi per realizzarla?

Stai partendo con un’azienda e hai molte difficoltà a trovare finanziatori che credono in te?

La soluzione esiste, è online e si chiama Crowdfunding.

Questa strategia è vecchia come il mondo ed innovativa al tempo stesso. Consiste nel presentare la propria idea di impresa e chiedere soldi e fondi ad un gruppo di persone, amici generalmente, che sono disposte a versare anche piccole cifre per finanziare l’iniziativa. Per questo si chiama Crowdfunding cioè finanziamento dal basso.

Vediamo nel dettaglio come funziona:

Leggi il resto di questo articolo »

Poche famiglie collegate online in Italia!

internet in ItaliaLo sviluppo economico di ogni paese industrializzato è passato, storicamente, da investimenti fatti per costruire e migliorare le infrastrutture.

Oggi, fortunatamente, con qualche sforzo, tutta l’Italia è raggiungibile attraverso i sistemi di collegamento principali.

Per creare sviluppo economico, in questo periodo difficile, le infrastrutture da creare e migliorare sono quelle relative al web.

Questo Governo, l’ho scritto anche in altri post, ha ridotto gli investimenti per portare la banda larga su tutto il territorio italiano.

Oggi i dati di una ricerca Nilsen sulla penetrazione di internet in Italia sono preoccupanti.

Infatti, senza dilungarci troppo nei numeri è possibile riassumere questi risultati come segue:

Leggi il resto di questo articolo »

Tutti i numeri di Firefox

mitchell baker firefoxTutti sanno che dietro Firefox c’è Mozilla, ma pochi sanno che Mozilla è un’associazione no profit. La notizia è che un’associazione no profit sta mettendo in difficoltà il colosso Microsoft.

I numeri parlano chiaro, infatti bel il 30% degli internauti nel mondo utilizza Firefox come browser predefinito, una cifra che si aggira intorno ai 400 milioni di utenti, in Italia circa 3,3 milioni.

Un’altra notizia inusuale è chi sta dietro a Mozilla. Il web ci ha abituato a trovare a capo delle aziende che rivoluzionano il web giovani geni, dietro a Mozilla troviamo l’avvocato Mitchell Baker di 52 anni, considerata tra le 100 donne più potenti del web.

La storia di Mozilla parte dagli uffici di Netscape nel 1994 dove la Baker lavorava nella divisione denominata Mozilla a progetti open source, tra cui anche quello di creare un browser. Nel 1999 AOL (American on line) acquisisce Netscape e decide di abbandonare i progetti open source e la Baker con i suoi collaboratori si trova senza un lavoro. L’avvocato decide allora di creare un’associazione no profit che chiama appunto Mozilla.

Negli anni aiutata da programmatori e collaboratori da tutto il mondo costruisce l’eccellente realtà che conosciamo oggi.

Mozilla conta, per dare un po’ di numeri:

Leggi il resto di questo articolo »

Diamo all’Italia una strategia digitale. Diffondiamo il segnale…

Invitiamo le persone di buona volontà a sottoscrivere l’appello di Vittorio Zambardino, blogger ed uno dei massimi esperti internet e nuovi media in Italia. Più che un appello è quasi un segnale di allarme ed un levate gli scudi. Su cosa? Sulla mancanza di una agenda politica riguardante le tecnologie informatiche e digitali in senso lato.
Un appello chiamato Diamo all’’Italia una strategia digitale.
A chi è rivolto? Ai politici di ogni schieramento, colore, foggia e credo. In ogni paese civile e moderno ci si interroga su come potenziare e sfruttare al meglio le tecnologie digitali e il mondo di internet. In tutto il mondo tranne che in Italia e nelle dittature. E’ un appello trasversale che deve essere sostenuto dai giovani, of course, ma anche dalle piccole e medie imprese che per competere e vincere nella nuova arena globale ed interconnessa hanno bisogno delle infrastrutture e autostrade digitali che in Italia sono all’anno zero o quasi. Ogni forte trasformazione sociale è sempre stata figlia di una rivoluzione tecnologica, basti pensare all’epica steam dell’ottocento, dove la forza del vapore rivoluzionò trasporti e industria, o all’epopea elettrica del secolo scorso, con particolare riferimento alla seconda metà.
Adesso stiamo vivendo la rivoluzione digitale. E siamo indietro.
Ancora in tempo per colmare il Digital Divide, ma bisogna mouversi perché più stiamo fermi e più il gap aumenta. E certo i tentativi di imbrigliare i blogger e i contenuti video di YouTube non fanno fare all’Italia una bella figura; e mentre in America Obama è, per tutti, il primo presidente 2.0, quello più sveglio a capire le Leggi il resto di questo articolo »

I 7 film geek, techno e cyberpunk che tutti dovrebbero…

Quali sono i film sul filone Geek e Cyber che ogni amante del genere deve vedere?
A noi di Puntoblog le liste e le classifiche non piacciono, e poi i gusti sono gusti, il nostro elenco terrà conto solo della cronologia di film che, comunque, sono stati rivoluzionari.
E non possiamo che partire dal maestro dei maestri: Stanley Kubrick.

2001 Odissea nello spazio: Il film di Kubrick è un evergreen. Punto. Liberamente ispirato ad un racconto, La sentinella, di Arthur C. Clarke, peraltro consulente dello stesso Kubrick (altra rivoluzione: un regista ed uno scrittore che vanno d’accordo) nella realizzazione del film, la space opera, chiamiamola così, apparterebbe al genere della Fantascienza, ma come non vedere elementi Geek nel computer Hal 9000? Un film che andrebbe visto e rivisto. E rivisto.

Blade Runner: “Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione. E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di morire….” una frase immortale, che appartiene alla storia del cinema, ma c’è tanto altro in Blade Runner, capofila di film Cyberpunk come i fratelli: Terminator, Johnny Mnemonic, Minority Report, Inception, Io Robot e tanti altri. Un plauso va a Ridley Scott e, spesso viene dimenticato, al sognatore inquieto di pecore elettroniche Philip K. Dick. Leggi il resto di questo articolo »

Cresce il web in Italia, ma i politici dormono!

Ogni anno la penetrazione del web nel nostro bel Paese cresce raggiungendo sempre nuove persone e raggiungendo nuovi traguardi relativi al business online.

La crescita è strutturale.

Non è dovuta solamente all’aumento di persone collegate ma all’aumento di ragioni per collegarsi. Oggi sul web si trova di tutto. Anche l’obsoleta Pubblica Amministrazione si sta affacciando ad internet fornendo sempre nuovi servizi all’utenza. 

Purtroppo la Politica continua a tagliare fondi per lo sviluppo, e il mondo degli internauti paga un prezzo elevato in inefficienza e mancanza di infrastrutture.

Ma vediamo i numeri precisi: Leggi il resto di questo articolo »

Il servizio di fax per mail di Axiatel si farà beffe della legge di Murphy

Il servizio di fax per mail di Axiatel. Il nostro blog è sempre attento nel proporre alle aziende, alle imprese ed ai liberi professionisti soluzioni IT capaci di, in poche parole, semplificare la vita.
Penso che tutti, chi prima e chi dopo, hanno potuto constatare la letale veridicità di una delle leggi di Murphy, quella che recita:

Documenti vitali dimostreranno la loro vitalità muovendosi spontaneamente da dove li avete messi a dove non riuscite più a trovarli .

Un fax in molti casi può rivelarsi un documento importantissimo, pertanto il servizio di fax per mail, pensato e progettato da Axiatel, va ad ovviare alla cassandra dell’ingegnere aereonautico più famoso del mondo.
Una soluzione ingegneristica per ovviare alle iatture di un ingegnere, questo il buon vecchio zio Murphy non lo aveva previsto né poteva prevederlo.

Ma torniamo al servizio di fax per mail ed alla sua innegabile utilità.
Il servizio posto in essere da Axiatel è Leggi il resto di questo articolo »

Internet e le ricerche del Ministero dell’Interno

Internet e la privacy. Un dibattito sempre aperto e ovviamente mai del tutto risolto né risolvibile. Se i Vip e gli aspiranti Vip sanno che la violazione della privacy altro non è che un effetto collaterale della loro popolarità, per le persone comuni internet può rappresentare invece un grande fratello non del tutto gradito.
Ed ecco che i profili Facebook sono ormai regolarmente usati da carabinieri ed inquirenti come piattaforma di raccolta informazioni. Faccio un esempio banale.
I Carabinieri controllando il profilo Facebook, letteralmente esploso, di Ivano Russo, il pasticciere di Avetrana conteso da Sabrina Misseri e dalle sue amiche, scoprono una foto di un suo amico in uno stato “alterato”.
Che fine farà quella foto e la considerazione degli inquirenti sul ragazzo? L’informazione verrà archiviata o sarà attenzionato come un nuovo ubriacone o drogato da tenere sotto controllo? Ecco un banale esempio di come una foto può essere lesiva, ma ne avevamo già parlato in relazione a possibili colloqui di lavoro.
I cacciatori di teste aziendali infatti grazie a Facebook e Co possono farsi una rapida idea del candidato; e sapete bene che Non avrete mai una seconda occasione di dare una prima impressione? Vero?
Ma la miniera di dati personali che, consciamente o inconsciamente, mettiamo in rete non viene usata solo da inquirenti e cacciatori di resti; questo eldorado è a disposizione anche di investigatori privati, avvocati, addetti al marketing, truffatori, spioni d’ogni risma e da gente affetta da disturbi mentali.
La famosa agenzia investigativa Miriam Tomponzi afferma di usare le risorse del web e della rete non solo per Leggi il resto di questo articolo »

Donne e Internet: quando i cuori infranti si trasformano in un business…

Ebbene si, anche quello dei cuori infranti può diventare un business, e precisamente un business da creare online: è successo a tre ragazze che in passato hanno avuto una gran brutta delusione d’amore. Oggi le tre manager di successo gestiscono un sito, http://www.pinkkisses.com/, che gli ha regalato fama, popolarità e lauti guadagni.

Ma come sono riuscite queste tre ragazze, partendo da una delusione d’amore, a creare un sito di così tanto successo? Pink Kisses non è altro che un sito web che vende dei veri e propri trattamenti “ripara cuore” (che le ragazze chiamano “pick-me ups”, qualcosa traducibile come “tirami su”): si va dai fiori spediti direttamente fuori la porta della cliente o a biglietti lusinghieri da leggere per motivarsi a voltare pagina. Ma c’è di più: le tre manager sostengono, con le loro “terapie”, di poter portare le loro clienti fuori dalla crisi sentimentale nel giro di un mese o due.

Leggi il resto di questo articolo »

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alle gioiellerie. Un sito molto autorevole per questo argomento è Oscarlife, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp