Aumenta le visite al tuo sito facendoti voler bene dai motori di ricerca

Aumenta le visite al tuo sito facendoti voler bene dai motori di ricercaIl SEO, per quanto vogliano imbastirlo di segreti e strategie eccezionali, non è altro che una via per farsi voler bene da Google e gli altri motori di ricerca. Loro sono quelli che comandano. I motori di ricerca stabiliscono chi è valido e chi non lo è, chi merita la visibilità e chi resterà nell’oblio. Chi vende e chi invece è destinato a soccombere.

Ma come si fa a farsi voler bene dai motori di ricerca?

Esistono molte strategie, in questo post voglio dare particolare risalto ai testi, a come scriverli e a cosa scrivere nel proprio sito.

Inanzitutto ai motori di ricerca piacciono tantissimo i siti pieni di testi che vengono anche aggiornati continuamente. Infatti i blog sono i preferiti di Google, non a caso perchè rispettano le sue regole principali: pagine leggere, pochi fronzoli grafici tipo flash, tanto testo, aggiornamenti continui, ecc…

Ma come sfruttare queste caratteristiche anche nei siti istituzionali o di presentazione aziendale o di vendita?

  1. Rendere il sito aggiornabile. Con l’avvento di Google Caffeine, l’aggiornabilità di un sito è fondamentale. I motori di ricerca, con in testa Google, sono continuamente alla ricerca di notizie e informazioni originali e fresche, per ogni argomento. Non bisogna creare un portale per rendere il porprio sito aggiornabile, ma è sufficiente inseirie pagine news, un blog, rassegna stampa, ecc…
  2. Inserire pagine specifiche per ogni prodotto. Se il sito in esame presenta vari prodotti/servizi, è buona norma, secondo me essenziale, creare una pagina specifica per ogni prodotto con la strategia della comunicazione a piramide rovesciata, in pratica prima le informazioni più importanti e poi tutti gli approfondimenti.
  3. Inserire pagine di approfondimento. Quando il sito da posizionare è costruito da poche pagine, per operare un buon posizionamento, è fondamentale inserire altre informazioni di approfondimenti legate al proprio settore. Esempi per creare nuove pagine: a) inserire le FAQ; b) Inserire un glossario; c) inserire le nuove scoperte riguardanti il proprio settore; d) Inserire tutorial per il corretto utilizzo dei propri prodotti/servizi; e) Inserire case history; f) Inserire le iniziative dell’azienda; g) inserire interviste; h) inserire questionari per valutare la customer satisfations; i) Inseire dati e statistiche utili per l’utenza; ecc…
  4. Inserire news e rassegna stampa. Questa parte è fondamentale per poter creare una parte aggiornabile facilmente dal gestore del sito. Le news e la rassegna stampa, se correttamente programnmata lato SEO possono creare molte visite.
  5. Rendere il sito leggero e con pochi fronzoli. Questo fattore è fondamentale, un sito che si apre lentamente viene considerato meno rispetto ad un sito leggero e con pochi flash. Google.com ha già fatto partire un esperimento che penalizza le pagine web troppo pesanti e promette di inserire questa funzione per tutti i Google del pianeta.

Questi suggerimenti sono utili per migliorare il SEO per quello che riguarda la creazione dei testi. Ovviamente solo questa operazione non garantisce grandi risultati. Se un sito ha tantissimi testi ma è programmato male lato SEO non otterrà risultati decenti

2 Comments

  1. emanuel celano 6 Giugno 2010
  2. matteo torre 3 Settembre 2011

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.