Marketing one to one sul vino a Milano!

Marketing one to one sul vino a Milano!Il mercato del vino in Italia presenta numeri da capogiro ma una concorrenza spietata e aziende vinicole sempre più grandi e più strutturate. Per sfondare nella vendita sono necessari molti soldi, una buona struttura commerciale, un eccellente sito e moltissima pubblicità. Oppure utilizzare al meglio le strategie di marketing.

Ma a Milano un gruppo di 4 ragazzi ha creato una piccola azienda che vende vino con una grande particolarità, consegna per tutta Milano il vino in due ore con un motorino.

Questa azienda, ha contattato i migliori produttori d’Italia acquistando il vino a prezzi molto concorrenziali, così da venderli a prezzi di cantina con il vantaggio competitivo della consegna veloce in tutta la città. Inoltre, ha creato un ecommerce e ha fatto un po’ di pubblicità, ora vive soprattutto di passaparola.

L’investimento iniziale, per il primo anno, è stato di quasi 100.000,00€, compreso di 2 stipendi. Il fatturato del primo anno il 2010 raggiungerà i 200.000,00€. Davvero niente male.

Questa forma creativa ed innovativa di marketign ha alcune caratteristiche del marketing one to one come:

  • L’esigenza della clientela viene soddisfatta in maniera soggettiva. Cioè la percezione del cliente è che l’azienda soddisfa le sue esigenze personali di degustazione di buoni vini e di ricevere le bottiglie acquistate direttamente a casa o in ufficio.
  • Castomer satisfaction gestito singolarmente. La possibilità della consegna di persona permette di poter instaurare un rapporto umano, che attraverso l’ecommerce non è possibile fare. Scommetto che se dedicheranno qualche minuto per creare feeling e buoni rapporti con i propri clienti avranno un livello di fidelizzazione elevatissimo.
  • Innovazione sulla consegna. Il fattore consegna è il loro principale punto di forza. La consegna in 2 ore a casa o in ufficio può essere davvero determinante per crearsi una fetta di mercato consistente. L’idea, innovativa, di utilizzare un motorino, che risce a gestirsi facilmente nel traffico gli permette anche molte consegne al giorno.

Secondo voi è replicabile in altre città questa iniziativa?

Secono noi di puntoblog è assolutamente replicabile. Ovviamente la città dove aprore un commercio del genere deve avere almeno 4/500.000 abitanti, e deve essere strutturata geograficamente in maniera tale da potersi gestire al meglio la logistica.

Chissà in futuro questi ragazzi apriranno un franchising e i loro affiliati apriranno in tutta Italia.

Comunque complimenti per l’eccellente idea di marketing che hanno avuto.

Sito di riferimento: www.milanovino.it

One Response

  1. Sandra 17 Ottobre 2010

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.