La crisi colpisce adsense!

La crisi colpisce adsense!Il governo, che non se la passa molto bene, afferma spesso che siamo usciti dalla crisi economica. Invece, le aziende e le persone comuni hanno un’altra percezione. Si sta creando un’economia di pagherò che alla lunga diventerà pericolosissima.

Un’azienda acquista da un fornitore pagando a 60, 90 e 120 giorni, e vende al suo cliente incassando spesso con rateizzi simili. Appena un elemento della catena non paga si fermano gli altri. Esiste un’enorme fetta dell’economia non fatta di movimenti di denaro reale ma movimenti di pagherò.

Questo non vale per i servizi che si acquistano con pagamento a vista. Gli esempio più lampanti, oltre ai ristoranti o a negozi sono soprattutto le vendite online. Loro dovrebbero essere immuni dai problemi dei pagherò. Ma purtroppo non sempre è così infatti la crisi ha colpito anche adsense.

Verdiamo perchè:

ADSENSE, il servizio di affiliazione made in google. Come penso, ormai, tutti sanno i guadagni derivanti dai click adsense sono proporzionali a quanto i publisher sono disposti a pagare per i click su Adwords . Più è grande la concorrenza e maggiore sono le cifre, maggiori sono le aziende che fanno pubblicità e maggiori sono i guadagni anche per chi inserisce i banner.

La crisi economica ha portato molte aziende a tagliare la pubblicità, ahime! anche quella online e conseguentemente anche adwords in Italia ha visto diminuire il suo giro d’affari. Il problema è anche per molti blogger che con adsense guadagnano sensibilmente di meno.

Insomma la crisi ha colpito anche Adsdense!

Come bisogna fare? come si può combattere questa situazione?

Io penso che dopo ogni crisi c’è sempre una ripresa economica, e quindi inizieranno a risalire anche gli investimenti in pubblicità e anche adwords verdà aumentare sensibilmente i suoi publisher e chi utilizza adsense per fare guadagno ritornerà ad ottenere un costo click conveniente!

In questo periodo di crisi, però, prevedo che molti web master e blogger  si scoraggeranno e abbandoneranno i loro siti. Non moltissimi continueranno anche in periodi di magra.

Invece, chi riuscirà a diventare importante e forte in questo periodo, quando l’economia vera riprenderà a crescere, riuscirà a fare dei guadagni eccellenti.

One Response

  1. Luca 7 Febbraio 2011

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.