Campagne Mobile, qualche semplice suggerimento

Campagne Mobile, qualche semplice suggerimentoIn un precedente post abbiamo detto che sempre più spesso le campagne di web marketing arriveranno a prevedere un approccio per utenti da desktop ed un altro per utenti da mobile, e c’è da tener conto che l’mCommerce (o M-Commerce) è in fase di crescita “importante”.

 

La separazione deve esserci perché anche le ricerche relative alle parole chiave sono diverse.

Alcune stringhe sono tipiche dei dispositivi mobili, altre peculiari di chi usa il desk; anche in merito allo stesso argomento.

Ecco perché la preliminare fase informativa è essenziale. Occorre una pianificazione per parole chiave da desktop e parole chiave da mobile.

E attaccare le serp.

L’optimum, of course, è rappresentato dalle prime posizioni; ma per dispositivi mobile rischia di essere penalizzata, per le caratteristiche proprie dello schermo, anche solo la sesta posizione, che, viceversa, sarebbe ottima eccome per desktop.

Sui dispositivi mobile le primissime posizioni si “mangiano tutto”.
Questo concetto deve essere ben chiaro tanto a chi appronta la campagna quanto al cliente che la finanzia e che si aspetta, ovviamente, dei risultati.

E’ altresì importante impostare delle campagne dedicate ai dispositivi mobili, con relativo controllo delle offerte e del budget impiegato.

Sul fronte annunci, sempre per le caratteristiche della visualizzazione mobile, gli annunci nelle prime posizioni sono più in evidenza rispetto alle ricerche desktop; va però detto che, in genere, sul mobile, i CPC in media sono più bassi, ergo, separando le campagne pubblicitarie, puoi ottenere conversioni ad un CPA più basso.

Pertanto, tenendo conto di questi parametri, è possibile bilanciare in due modalità diverse il budget a disposizione

One Response

  1. Stefano Manzotti 24 Giugno 2012

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.