Quando un sito diventa una rendita! Che spettacolo!

siti-webCi sto lavorando da 10 mesi ormai e, dopo tante prove, finalmente posso dire di aver accumulato una discreta esperienza nel valutare un sito/blog dal punto di vista del business online. Ho trovato siti che hanno bisogno di un lavoro importante dietro con una prospettiva di guadagno importante, poi ho trovato siti “pacco” troppo lavoro e pochissimo ritorno e poi ci sono i siti rendita, che sono i miei preferiti.

I siti rendita sono quelli che hanno bisogno, una volta finito il periodo di start-up, di pochissimo lavoro per crescere e per portare un buon guadagno tutti i mesi. A esempio, qualche tempo fa ho acquistato un sito per 5000,00€ perchè ha un potenziale molto alto come argomento e come possibili guadagni. Per esigenza del mio lavoro ho potuto fare pochissimo lavoro (1 ora settimana) a volte solo pubblicando qualche post una volta asettimana e produce ad oggi circa 300,00€/mese. Molti potrebbero pensare che è pochissimo, ma io mi chiedo sempre, ma per fare un’entrata di 300,00€/mese con il mercato immobiliare sono necessari circa 100.000,00€ con tante preoccupazioni e rischi in più. Per il sito in questione fra poco farò delle modifiche e delle ottimizzazioni per aumentare l’entrata almeno al doppio, e poi pian piano a farlo crescere.

Questo è solo un esempio, ho aperto anche molti altri siti, qualcuno lo ho chiuso, ma qualcuno sta crescendo e sta dando buone soddisfazioni. Ad esempio ho un sitro che con 2 ore a settimana produce 300,00/400,00€.

Ma la domanda che mi sono posto sempre è ma come faccio ad acquistare un buon sito avviato? Come faccio a capire se questo sito può essere una rendita, un sito che necessita di lavoro, o un “pacco”?
Trovare risposte valide a quste domande non è stato facile, ho fatto studi ed esperimenti, mi sono confrontato con altre persone che hanno fatto queste operazioni, ed oggi quando valuto un sito mi sento un po’ più sereno.

Secondo me un imprenditore moderno non può sottovalutare la possibilità di investire denaro, formazione e tempo nel business online.   Certo non sono sufficienti dei soldi per creare una rendita, ma tanta e tata formazione non facile da reperire. Infatti online non è facilissimo trovare informazioni valide sull’acquisto e la vendita dei siti ben avviati. Il consiglio è sempre quello di rivolgersi a chi ha ottenuto discreti risultati e pagargli delle consulenze, l’ideale è creare delle partnership con chi apre siti, li sviluppa, e li trasforma in business online.

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo al risparmio, sempre molto ricercato in Italia. Un sito molto autorevole per questo argomento èNoirisparmiamo.com, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni per risparmiare sugli acquisti, su bollette, e su tanti beni e servizi di necessità.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp