Il web come secondo lavoro!

Il secondo lavoro, che prima era soprattutto motivato dalla voglia di guadagnare i soldi per le vacanze o per l’acquisto di un bene desiderato, oggi diventa per molte persone un’esigenza per sopravvivere.

La ricerca dei secondi lavori, soprattutto per i dipendenti pubblici o per i dipendenti che comunque lavorano 6/7 ore al giorno, è aumentata decisamente.

Il web, in questo scenario, potrebbe diventare un’opportunità eccellente per sviluppare un secondo lavoro. Se si diventa bravi si possono guadagnare anche cifre molto interesanti e varie volte è successo che una persona dopo qualche anno di “secondo lavoro” sul web lasciava il primo lavoro per dedicarsi completamente a internet.

Perchè ci si avvicina sempre di più al web per un secondo lavoro?
Alcune caratteristiche del web piacciono moltissimo ai lavoratori:

A) Flessibilità degli orari. Questa è la caratteristica più apprezzata da chi ricerca nel web un secondo lavoro. Essendo vincolati dal proprio lavoro principale ad orari ben precisi, il web può essere curato in qualsiasi momento.

B) Dovunque è possibile lavorare. Non è necessario raggiungere il proprio ufficio, sono sufficienti: 1 computer, 1 connessione online, e tanta voglia di fare.

C) Opportunità sempre nuove e crescenti. Il web, data la sua crescita smisurata, crea sempre nuove e numerose opportunità di guadagno. Quindi per le persone “sveglie” che sono pronte a cogliere a volo queste opportunità, il web diventa il luogo virtuale ideale per lavorare e guadagnare.

D) Guadagni non proporzionali alle ore lavorate. Questa caratteristica, molto apprezzata dagli imprenditori, è funzionale di molti business legati ad internet. Infatti, per tutti i lavori online, legati al posizionamento sui motori di ricerca e alla crescita strutturale e di visite di un sito, può succedere che all’inizio si guadagnano pochi soldi ma poi la crescita è molto più che lineare, a volte esponenziale. Parlando semplicemente facendo un esempio: Nei primi mesi ogni ora di lavoro produce1-4€, dopo qualche tempo ( dipendente da molti fattori) un’ora di lavoro può rendere anche centinaia di euro.

E) Possibilità di creare rendite. Questa è la caratteristica che mi attrae maggiormente. Esistono business online che dopo non poco lavoro, possono essere considerate delle rendite, cioè hanno la necessità di pochissimo tempo per essere gestite o “nutrite” e rendono cifre più o meno fisse ogni mese.

Quali sono le opportunità di “secondo lavoro” online?

1) Compravendita oggetti, ed e-commerce tradizionale. Classico caso è quello di ebay. Ci sono molte persone che acquistano oggetti su ebay stranieri e li vendono sulla parte italiana del portale creando guadagno. Oppure la vendita di oggetti che vengono presi nei negozi o nei magazzini che devono disfarsene. Quindi si acquista a basso costo e lo si può vendere ad una prezzo concorrenziale creando un guadagno accettabile. Infine, la possibilità di aprire un ecommerce tradizionale. 

2) Apertura e gestione di uno o più blog. Il business consiste nell’aprire un sito/blog con l’obiettivo di ottenere molte visite da monetizzare utilizzando programmi di affiliazione, vendita di servizi/prodotti, vendita di spazi pubblicitari.

3) Acquisto e gestione di portali. Questa opportunità di lavoro è fatta soprattutto per esperti della rete. Il business consiste nell’acquistare siti o portali già ben avviati per farli sviluppare e crescere con l’obiettivo di monetizzare il traffico generato. Spesso, dietro questi siti avviati, ci celano delle opportunità spaventose e molto redditizie, ma non è un business per tutti e il consiglio è quello di farsi seguire da un esperto di web marketing

4) Scrivere di argomenti specifici dietro compenso. Questo “secondo lavoro”, molto in voga negli ultimi anni, è difficile da trovare. Bisogna essere esperti di un argomento non generalista, meglio una nicchia ben pagata, e bisogna trovare anche i blog/portali che trattano quell’argomento e che sono disposti a pagare per mantenere la propria risorsa web sempre aggiornata. I guadagni che si possono fare sono dell’ordine di 2-5€ per ogni articolo.

5) Infoprodotti. Questo lavoro è il più impegnativo di tutti perchè significa aprire una vera e propria attività online. Ci sono varie figure che possono essere coperte: A) l’autore di infoprodotti, B) il venditore di infoprodotti, C) il copywriter (colui che scrive i testi delle pagine di vendita e delle newsletter), D)ecc…. I guadagni possono essenre anche molto importanti, ma è un business online non banale e che necessita di impegno e conoscenza. La rete è piena di corsi online di “guru” e presunti tali, che illudono che è un business facile e alla portata di tutti.

Esistono molti altri lavori online. Ne nascono ogni giorno di nuovi. Le opportunità sono molte, ma la conoscenza e la voglia di imparare deve essere eccellente per ottenere grandi risultati. Spesso con l’aiuto di qualcuno si possono anche bruciare le tappe.

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alla ricerca di soluzioni per la propria assicurazione auto. Un blog del genere può diventare il punto di riferimento per gli utenti che cercano.

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp