Posizionamento vs. pubblicità online

Spesso quando io o uno dei commerciali che lavorano per la Puntocomnicazione vanno da un cliente che è interessato a ricevere visite targettizzate, presentiamo sia un servizio di posiziamento sui motori di ricerca  sia un’azione di pubblicità online mirata.

Anche se l’ottimo sta nel concentrare sforzi a breve termine con la pubblicità online e sforzi che danno risultati a lungo termine con il posizionamento, in genere molti nostri clienti fanno una scelta, o quello o l’altro.

Infatti bisognerebbe prevedere un budget di pubblicità da investire in pay per click e un budget nel posizionamento che potrebbe garantire un afflusso duraturo nel tempo di visitatori. Anche se per raggiungere risultati importanti ci vuole tempo e sforzi non sottovalutabili.

Allora mi sono chiesto nella partita posizionamento vs. pubblicità online chi vince?

  • RISULTATI A BREVE TERMINE: Pubblicità ovviamente. I risultati possono essere anche immediati.
  • RISULTATI A LUNGO TERMINE: Posizionamento a patto di riuscire a posizionare le parole chiave più amiziose.
  • IN TERMINI DI INVESTIMENTO PER IL FUTURO: Posizionamento per il semplice fatto che un investimento, anche non trascurabile, potrebbe portare a dei risultati duraturi nel tempo.
  • REDEMPTION: In genere la pubblicità ha una redemption maggiore, solo per il fatto che con il posizionamento organico difficilmente si riesce a raggiungere eccellenti posizioni per le parole chiave che “vendono di più”, con la pubblicità è molto semplice.
  • IMPORTANZA  E VALORE DEL SITO: Posizionamento ovviamente. Un sito che è ben posizionato sui motori di ricerca, soprattutto google, e che riceve molte visite ha un valore molto maggiore del sito in se.
  • RAPPORTO QUALITA’ PREZZO NEL TEMPO: Dipende. Potrebbe vincere il posizionamento sui motori di ricerca, solo se il settore non è troppo concorrenziale, altrimenti un’operazione SEO che porti risultati importanti potrebbe anche costare varie decine di migliaia di euro.

 Qual è il milgior modo per affrontare il mercato online?

Sicuramente bisogna agire su due fronti:

  1. Costruire il sito puntando sul posizionamento: Questo, secondo me è il migliore investimento che un’azienda può fare sul web. Se ha troppe esigenze estetiche o necessita di una comunicazione troppo istituzionale, allora consiglio di legare al sito aziendale anche un blog.
  2. Costruire delle pagine di atterraggio delle pubblicità online: Spesso è un errore far atterrare la pubblicità online su un sito istituzionale, per il semplice fatto che non presenta una comunicazione che spinge all’azione. Allora, il consiglio è quello di costruire delle pagine di atterraggio delle pubblicità online, con una comunicazione che spinga all’azione anche se presentano una grafica non legata al sito, meglio senza link in uscita.

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo al risparmio, sempre molto ricercato in Italia. Un sito molto autorevole per questo argomento èNoirisparmiamo.com, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni per risparmiare sugli acquisti, su bollette, e su tanti beni e servizi di necessità.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp