Il business dei giardini da balcone, quando il marketing è davvero verde

Il business dei giardini da balcone, quando il marketing è davvero verdeNelle grandi città, moltissime persone sentono la mancanza della natura, del verde, delle piante e di mangiare verdure e frutta genuina. Ma come può fare una famiglia che ha un appartamento a Milano a godersi un proprio giardino?

Ha 2 modi o affitta un orto alle porte di Milano come abbiamo presentato in un altro post oppure si crea un giardino sul proprio balcone.

Per creare un giardino bisogna calibrarlo alle dimensioni del balcone, fortunatamente le piante possono stare anche molto vicine, anzi in genere abbinandole bene crescono meglio. Rispettando poche ma precise regole, che si possono chiedere a chi ha già un giardino da balcone o cercarle sul web, il giardino lo si può allestire con poche decine di euro, da un minimo di 50 ad un massimo di qualche centinaio per girdini grandi o con piante particolari.

Per gli amanti degli alberi da frutto, le notizie sono buone, infatti anche su un balcone si possono coltivare e far crescere alberi di agrumi con le dovute accortezze sulle dimensioni del vaso e sul clima.

Molto semplice e gratificante è coltivare piccoli ortaggi come pomodorini, pomodori, zucchine, ecc… o frutta come le fragole.

La ragione che molte persone aprono questi giardini sui balconi è dovuta alla voglia di vedere crescere una propria creatura, essere impegnati nella costruzione di qualcosa che rilassa e che segua il ciclo naturale delle stagioni, e che infine doni e faccia raccogliere gli sperati frutti.

Per quello che riguarda il business e il marketing che vi è dietro. Questo è il giusto momento per chi vende oggetti e piante da giardino, di attrezzarsi, nelle grandi città, nel giardinaggio da balcone. La clientela è tanta e desiderosa di acquistare.

One Response

  1. VIANOVI52 22 Luglio 2010

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.