Self marketing. Cosa fare se il cognome non ci aiuta?

Piacere, Culetto!

Se avete un cognome del genere, e la telecom nelle sue liste ne conta ben 30, non è proprio facile costruire la propria immagine professionale, nè è facile curare il proprio Self Marketing.

Sicuramente a primo acchitto si può creare ilarità o imbarazzo, e questo non è eccellente!

Per i signori Culetto, non siete soli, ci sono anche: Chiavone (20), Cazzol (4), Ingannamorte (60), Cazzoni, Camposanto, Troia, Segapeli, Mezzasalma, Buttacavoli, ecc…

Ma come fare per gestire al meglio questi cognomi?

Ci sono 3 soluzioni principali per gestire il proprio Self Marketing in questi casi:
1) Cambio cognome; 2) Sfruttarlo a proprio vantaggio; 3) Usare uno pseudonimo;

1) Cambio cognome. Per farlo, oggi, non è più complicato. Basta una comunicazione al prefetto e 14,62€ di marche da bollo. Infatti, la legge prevede la possibilità di cambiare il proprio cognome familiare nel caso sia particolarmente ridicolo. I tempi sono di circa un mese. Per maggiori informazioni e per scaricare gli appositi moduli da compilare visitare il sito del ministero degli interni www.interno.it

2)Sfruttarlo a proprio vantaggio. Questa soluzione potrebbe diventare un’opportunità eccellente, a patto che si avverino alcune condizioni: a)Innanzitutto bisogna aver accettato il proprio cognome e non bisogna vergognarsene, anche se si viene derisi; b)Si ha la voglia di fare una sana autoironia, senza esagerare, quando ci si presenta. infatti l’autoironia trasmette, nella maggior parte dei casi, una certa sicurezza in se stessi; c) Si è disposti, in maniera spontanea e non forzata, a scherzare sul cognome. Mai forzare questo atteggiamento e mai farlo in maniera costruita, potrebbe essere controproducente.

3) Usare uno pseudonimo. Questa soluzione, molto in voga nel mondo dello spettacolo, è un’eccellente soluzione se della propria immagine ne costruiamo una professione. Nello spettacolo sono comuni gli pseudonimi, uno famoso è quello di “Rosolino Cellammare” in arte Ron. Ma questo non vale solo per il mondo dello spettacolo, a volte lo pseudonimo facilita le comunicazioni anche nel marketing, ad esempio non tutti sanno che il famoso Giorgio Tave, non è altro che Giorgio Taverniti, o Madri non è altro che Enrico Madrigrano. Ovviamente i lo pseudonimi facilitano le comunicazione e sono più facilmente ricordabili.

Comunque chi vi scrive fa cognome Pepe, non è certo ridicolo ma neanche è un cognome di cui vantarsi. A volte fare una sana autoironia mi ha facilitato molti rapproti umani.

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alla ricerca di soluzioni per la propria assicurazione auto. Un blog del genere può diventare il punto di riferimento per gli utenti che cercano.

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp