Social media marketing: come assumere qualcuno che ne capisce?

Oramai il social media marketing sta diventando sempre più oggetto di interesse di tutte quelle aziende che sono orientate ad alimentare il proprio business tramite il web. E’ proprio per questo motivo che i manager, e tutte le persone che si occupano di selezione del personale, si stanno orientando sempre più verso l’inserimento nell’organico di una figura lavorativa specializzata nel web marketing e nell’uso delle nuove tecnologie di comunicazione, in particolare nel social media marketing.

Le nuove tendenze mostrano che sono sempre più richieste le figure che sappiano muoversi nel Web 2.0 e che sappiano svolgere azioni di social media marketing, che conoscano gli scenari di Internet e che, soprattutto, sappiano utilizzare le risorse che essi offrono.

Purtroppo, però, non tutti coloro che si occupano di selezione del personale sanno cosa sia precisamente il social media marketing e, quindi, quali caratteristiche dovrebbe avere una figura che si occupi di mettere in pratica conoscenze acquisite in questo campo.

A causa della scarsa conoscenza della comunicazione online e del mondo del Web 2.0, spesso i selezionatori non riescono a definire il profilo del proprio candidato ideale, o faticano a riconoscerne le potenzialità.

Ma come si fa social media marketing in un’azienda? Cosa dovrebbe saper fare un esperto di SMM?

Partiamo dal principio: il social media marketing è basato sui concetti di condivisione e partecipazione. Tutte le azioni di marketing svolte in tal senso devono promuovere il brand dell’azienda, il suo prodotto o i suoi servizi, coinvolgendo le persone in una “conversazione”, ponendole come parte attiva del processo di marketing. Naturalmente per fare ciò servono molte conoscenze e abilità, e non è detto che non si incappi in clamorosi errori: ma, d’altra parte, sono queste sono le regole del gioco, il gioco di Internet.

Nel mondo del Web 2.0 le aziende devono accettare di correre i rischi che la comunicazione online comporta se vogliono ottenere dei benefici, e soprattutto, devono imparare a cedere il controllo della comunicazione ai consumatori, senza temerne le conseguenze. La logica della comunicazione sul Web e del social media marketing è basata proprio su questo, sul processo dialettico che si instaura tra azienda e consumatori, o meglio: tra il brand ed i suoi followers. Il social media marketer non fa altro che gestire e promuovere questo processo, monitorandone l’andamento e dando consigli utili all’azienda su “come muoversi”.

Trovare una persona che sia conscia di queste dinamiche, e che sappia come muoversi in questi nuovi scenari delineati dal Web, è l’obiettivo di molte imprese che vogliono investire sul web marketing e su Internet.

Ma quali caratteristiche dovrebbe avere una persona del genere? Tra le sue competenze, un social media marketer dovrebbe avere, di base, un’ottima capacità di scrittura. Dico “di base” perché naturalmente ciò non basta: tale figura dovrà anche essere in grado di padroneggiare i diversi tipi di linguaggio adatti a comunicare sui diversi canali messi a disposizione dal Web: parlo di social network, blog, forum, etc., tutti social media che, tra l’altro, sono diversi tra loro pur appartenendo alla stessa “tipologia” (ad esempio il tipo di comunicazione usato su MySpace non sarà certamente lo stesso di quella da usare su Facebook).

L’esperto di social media dovrà anche avere un’eccellente conoscenza di Internet, del Web 2.0 e, ovviamente, una buona conoscenza degli strumenti informatici di base (da Office agli strumenti di pubblicazione di contenuti online); è anche importante che abbia avuto esperienza di quelle che sono le dinamiche interne di un’azienda, in modo da saper coinvolgere il resto dell’organico nel processo di marketing, senza però rallentarne il lavoro.

Solitamente una figura che abbia in sé una o più di queste competenze è una persona che ha fatto esperienza diretta nel campo del web marketing, che conosce bene le dinamiche del Web di oggi, (non a caso si parla di “Web 2.0”) e che è sempre aggiornato sulle novità del social media marketing e sulla comunicazione tramite Internet.

Un Commento a “Social media marketing: come assumere qualcuno che ne capisce?”

  • Anonimo says:

    […] detto che il discorso non riguarda solo Facebook ma, ne abbiamo parlato anche in un altro post sul social media marketing, questo non è che uno dei tanti fattori che evidenziano quanto ancora stiamo indietro in Italia […]

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alla ricerca di soluzioni per la propria assicurazione auto. Un blog del genere può diventare il punto di riferimento per gli utenti che cercano.

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp