Come scrivere una newsletter spettacolare!

Per scrivere una newsletter che venga letta, raggiunga gli obiettivi commerciali, che fidelizzi la clientela, che presenti in maniera vincente i propri prodotti/servizi, è fondamentale seguire le migliori regole di email marketing.

Regole di scrittura, periodicità di invio della newsletter, creazione dell’oggetto, spinta all’azione, ecc…

Ma quale fattore è quello determinante?

Cosa fa davvero la differenza tra una newsletter vincente e un’altra che viene subito cestinata?

La risposta è: “il protagonista della newsletter è il lettore!”

E non l’azienda che invia, o il prodotto, o la persona che scrive. Ogni persona è interessata soprattutto a se stessa. gli piace sentire parle di se, e che gli altri si rivolgono in maniera personale ( e non impersonale come nelle maggiori newsletter) a loro. Ogni persona vuole, anche nell’acquisto, essere al centro del mondo. 

Ma come scrivere una newsletter spettacolare, rendendo protagonista il lettore?

Il principio cardine è: “Parla di vantaggi e benefici per lui”

Facile a dirsi ma quando bisogna presentare un prodotto non è sempre semplice. Infatti la maggioranza delle newsletter presenta il prodotto facendo concentrare l’utente sulla bellezza, sulle caratteristiche o sull’offerta economica. A volte questa soluzione paga, ma purtroppo, nel tempo STANCA.

Bisogna creare delle newsletter che si focalizzano, a partire dalla comunicazione, sull’utente che deve leggerle. Presentare il prodotto, come soluzione di un’esigenza del lettore è molto più produttivo. Una buona newsletter dovrebbe rispettare i seguenti punti chiave:

  • Oggetto che acclama la soluzione ad un’esigenza. La comunicazione deve essere concentrata sul lettore.
  • La comunicazione deve essere più personale possibile. Rivolgersi al lettore in prima persona dando del tu.
  • Il prodotto o il servizio deve essere presentato come una soluzione all’esigenza e quindi, vanno spiegati i benefici e i vantaggi per il lettore.
  • Spingere all’azione. La maggioranza delle email si fermano sulla presentazione del prodotto/servizio. Va sempre indicata e sottolineate l’azione successiva, che generalmente è il link alla landing page o alla sales page.
  • Essere innovativi e coinvolgenti. Ogni utente online riceve mediamente 30 email la giorno, perché dovrebbe leggere la tua? Devi essere coinvolgente, meravigliare e entusiasmare!

Scrivendo newsletter seguenti questi punti si aumenta sensibilmente la probabilità di successo della stessa.

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo al risparmio, sempre molto ricercato in Italia. Un sito molto autorevole per questo argomento èNoirisparmiamo.com, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni per risparmiare sugli acquisti, su bollette, e su tanti beni e servizi di necessità.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp