Email marketing. Come scrivere il contenuto per una newsletter!

Le aziende che hanno una buona lista di utenti interessati ai loro prodotti/servizi hanno l’opportunità attraverso la newsletter di gestire al meglio i rapporti con loro. L’opportunità di renderli partecipi di eventi, nuovi prodotti, offerte, iniziative, ecc…

Ma quello che la maggioranza delle aziende sottovaluta è  l’importanza del contenuto di una newsletter

Ormai, la maggioranza delle persone, hanno le caselle di posta piene di email pubblicitarie,  di newsletter alle quali non sanno più perchè vi si sono iscritte, email di liste formate attraverso il regalo di un prodotto/servizio gratuito, ecc…
Riuscire a far aprire e poi leggere un’email non è un gioco da poco. La maggioranza delle email, infatti, non viene aperta!

L’obiettivo di questo post è dare delle dritte su come costruire il contenuto di una newsletter affinchè diventi vincente.

I passi da seguire sono i seguenti:

  1. OGGETTO:
    Il primo passo è quello di scrivere un oggetto che attiri l’attenzione e che rispecchi il contenuto della newsletter. Se attira solo l’attenzione e poi, l’utente, una volta aperta, non trova quello promesso, penserà che l’azienda che invia questa email è poco seria e quindi in futuro non sarà motivato ad aprire le successive email.
    Se il contenuto è eccellente ma l’oggetto è poco attraente l’email non verrà neanche aperta.
  2. FORMATO DELL’EMAIL:
    Non bisogna scrivere trattati chilometrici per poter creare un’email di qualità. La qualità si misura in base a quanto l’email inviata nella newsletter è utile all’utente che la riceve. Anche un messaggio di poche righe potrebbe essere prezioso.
    Attenzione all’email che contengono solo immagini, come vedo ancora molti fare, perchè se un utente la apre con Outlook o altri programmi di gestione della posta elettronica, spesso le immagini non si vedono direttamente ma bisogna attivarle.
    L’ideale è scrivere un’email breve, intensa e utile. Un’immagine potrebbe migliorare l’email ma non è indispensabile.
  3. COSA SCRIVERE NELLA NEWSLETTER.
    Se un utente si è iscritto alla vs. newsletter allora vuol dire che si aspetta che gli inviate delle novità e delle informaizoni utili, e perchè no anche i nuovi prodotti e vogliono conoscere i prodotti che sono in offerta. Ma il fatto che si sia iscritto volontariamente alla newsletter non vi garantisce che vuole leggere sempre di prodotti venduti o di acquistare l’offerta in corso. Spesso le persone, prima di acquistare o contattare per chiedere un servizio, vogliono potersi fidare e vogliono pensare che l’azienda dalla quale acquistano è particolarmente preparata e competitiva.
    Questo è il vero obiettivo di un’email in una newsletter. Quello di creare fiducia, e trasmettere competitività e preparazione. Spesso i contatti e le vendite verranno da se!
    Mi rendo conto che sembra assurdo ma funziona proprio così. Di seguito voglio riportare qualche idea di contenuto da inserire nelle newsletter:
     – Un link ad un post del vostro blog, o ad una risorsa che da un’informazione preziosa.
     – Un’iniziativa che state promuovendo.
     – La scoperta e la creazione di un nuovo prodotto.
     – La spiegazione pratica di come utilizzare al meglio un prodotto.
     – I vantaggi concreti di utilizzare un servizio/prodotto trattato.
     – Offerte speciali (anche la parte commerciale è importante ovviamente)
     – link a servizi gratuiti solo per gli iscritti alla propria newsletter.
  4. SPINGERE SEMPRE ALL’AZIONE.
    Quando si scrive un’email e la si invia ad un gruppo di utenti, deve sempre essere chiaro a voi e agli utenti che ricevono l’email, l’obiettivo della stessa. Per non sprecare occasioni e per ottimizzare è necessario sempre creare un percorso da seguire per gli utenti dove è chiara l’azione che devono compiere.
    Insomma, gli utenti devono poter fare solo due tipologie di operazioni dopo aver letto l’email: 1) chiudere l’email; 2) eseguire l’azione consigliata;

Questi sono le dritte per costruirte una newsletter vincente e performante.

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alla ricerca di soluzioni per la propria assicurazione auto. Un blog del genere può diventare il punto di riferimento per gli utenti che cercano.

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp