Quanto costa una consulenza di web marketing

Quando un settore cresce, crescono come funghi i consulenti.

Questa frase l’ho sentita ad un corso di marketing che ho frequentato qualche anno fa. Mi colpii molto e infatti la ricordo ancora.

Non fa eccezione il settore del web marketing. Nel 2011 ormai senza una buona campagna di web marketing è difficilissimo ottenere grandi risultati online. Per questa ragione nascono sempre più consulenti specializzati o presunti tali nel settore del web marketing.

Ovviamente non tutti sono validi. Un imprenditore deve saperlo scegliere e su questo blog ho scritto, un po’ di tempo fa, una piccola guida su come scegliere il consulente web marketing.

Questo post, invece, ha come obiettivo quello di stabilire: Quanto costa una consulenza di web marketing.

Come ogni volta che affronto un argomento che tratta di costi di consulenze o di servizi che non hanno un mercato ben definito e fisso, cerco sempre di dare dei parametri che permettano di stabilire con una buona approssimazione le cifre.

Innanzitutto bisogna stabilire quali sono i compiti e le funzioni di un consulente di web marketing:

  • Analisi di fattibilità di un business online.
  • Costruzione di una campagna di web marketing.
  • Costruzione di una campagna di pubblicità online.
  • Analisi dei risultati e strategie per l’ottimizzazione degli stessi.
  • Implementazione di strategie per il guadagno online

Queste ultime rappresentano le categorie di interventi che possono essere chiesti ad un consulente di web marketing. Per stabilirne il costo vediamo quali sono le modalità di pagamento di un consulente:

  1. Retribuzione oraria
  2. Retribuzione previo preventivo
  3. Retribuzione a percentuale sui risultati
  4. Retribuzione con fisso più percentuale sui risultatati

RETRIBUZIONE ORARIA

Anche se non molto comune esistono ancora consulenti, e anche consulenti di web marketing, che vengono pagati attraverso una retribuzione oraria. Generalmente il costo in questo caso è compreso tra i 15,00 e i 100,00 euro l’ora al netto delle ritenute.
Oggi raramente un buon consulente propone questa soluzione. Generalmente la propone il committente perché vuole che il consulente scelto gli dedichi totalmente un lasso specifico di tempo.

RETRIBUZIONE PREVIO PREVENTIVO

Questa è la tipologia di retribuzione più comune. Infatti succede che un consulente di web marketing, dopo un appuntamento per conoscere le esigenze del potenziale cliente, presenti un preventivo omnicomprensivo di tutti i propri servizi. Senza stabilire quante ore necessita il suo intervento o quanti costi debba sostenere per realizzarlo.
In questo caso il costo di una consulenza è estremamente variabile. Può andare da circa un migliaio di euro per una semplice consulenza sull’ analisi di fattibilità di un business online o sulla costruzione di una campagna di pubblicità online fino a anche decine di migliaia di euro per la progettazione, realizzazione e sviluppo di un intero progetto di business online.

RETRIBUZIONE A PERCENTUALE SUI RISULTATI

Questa è la formula di pagamento preferita dai clienti, ovviamente. Generalmente  non viene presa in considerazione dai consulenti. Anche se il cliente è disposto a dare una buona percentuale (spesso anche molto alta), il consulente non vuole dividere il rischio imprenditoriale. In genere, li dove si trova un accordo, la percentuale è generalmente molto alta, da 20% anche a più del 30%.

RETRIBUZIONE CON FISSO PIU’ UNA PERCENTUALE SUI RISULTATI

Un buon compromesso, tra la retribuzione a percentuale sui risultati e quella previo preventivo è quando il cliente è disposto a riconoscere al consulente una cifra di rimborso per il lavoro relativo alla consulenza in più una percentuale.
Questa formula, io da consulente, a volte l’accetto. Lì dove credo nel business online, sono anche disposto a prendere il guadagno in base ai risultati effettivi che il mio lavoro produce attraverso la consulenza di web marketing.

Come è facile vedere è difficile quantizzare concretamente quanto costa una consulenza di web marketing. Il consiglio più valido è quello di valutare accuratamente la qualità del consulente in base ai suoi risultati, e poi valutare il suo costo.

Spesso quando un consulente bravo è disposto a guadagnare una parte in percentuale allora vuol dire che crede nel business online ed è disposto anche a lavorare in più rispetto al solito.

2 Commenti a “Quanto costa una consulenza di web marketing”

  • Luca says:

    Ormai nessuno scambia più le proprie ore per denaro, tutti cercano l’effetto leva alzando i prezzi e cercando di impiegarci meno tempo possibile.
    Gli unici che scambiano il proprio tempo per (poco) denaro sono i dipendenti che infatti spesso non arrivano a fine mese.

    Buona giornata a tutti

  • Mauro Pepe says:

    Certo Luca è piuttosto vero quello che dici.

    Anche se conosco alcuni consulenti che quando vendono una consulenza guadagnano intorno alle 1000,00€ al giorno, è una paga oraria ma molto diversa da quella di un dipendente.

    Ovviamente sono un’eccezione!

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo al risparmio, sempre molto ricercato in Italia. Un sito molto autorevole per questo argomento èNoirisparmiamo.com, sul quale è possibile trovare moltissime soluzioni per risparmiare sugli acquisti, su bollette, e su tanti beni e servizi di necessità.

Inoltre, un argomento particolare ma anche molto cercato per chi vuole fare un "affare" è quello delle Aste Giudiziarie. Se vuoi restare aggiornato e trovare tutte le aste giudiziarie d'Italia visita: Aste Giudiziarie

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp