Google +1 influenzerà il posizionamento?

google +1Quando Google propone una novità raramente lo fa senza un obiettivo ben preciso. Negli ultimi 10 anni BigG, ci ha abituati, a novità che seguono i suoi obiettivi:

A) Migliorare le sue SERP, e combattere le strategie per manipolarle;

B) Fornire servizi gratuiti per accaparrarsi ulteriori quote di visitatori online;

C) Fornire sempre più servizi previo registrazione, per avere liste profilate sempre più numerose;

Questa novità del Google +1 ( che tanto novità ormai non lo è più ) è stata proposta per lavorare su quale dei tre?

La risposta è semplice:

Innanzitutto questo modo di carpire il gradimento di una pagina web è utilizzato, ormai, da moltissimi siti. Esiste il “mi piace” di Facebook , il “mi piace” di Youtube, l’ “ok” di oknotizie, e tanti tanti altri.

Teoricamente queste strategie potrebbero essere utilizzate come parametri per valutare il gradimento delle persone e quindi i motori di ricerca potrebbero utilizzarli per migliorare la qualità delle SERP.

Solo teoricamente, però. Quando si crea un sistema manipolabile, va gestito al meglio e vanno gestite assolutamente le strategie per aumentare artificiosamente gli indici di gradimento.

Quindi la mia risposta è che Google teoricamente ne terrà conto. Ma praticamente influenzerà in maniera infinitesimale le sue “sudatissime” SERP.

Io penso che sarà un ulteriore strategia per far aprire nuovi account e per tenere fidelizzati ed attivi gli altri!

Se qualcuno ha fatto degli esperimenti in ambiente neutro ed ha dimostrato che Google tiene conto dei +1 per influenzare le sue SERP mi faccia sapere attraverso i commenti così da condividerlo con tutto i lettori.

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alla ricerca di soluzioni per la propria assicurazione auto. Un blog del genere può diventare il punto di riferimento per gli utenti che cercano.

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp