Il Pagerank di Google fa’ impazzire i guru del “web marketing”!

Pagerank di GoogleDa qualche giorno (giovedì 6 Ottobre), come molti di voi sapranno, le barrette che misurano il pagarank di tutte le toolbar del mondo (compresa quella di Google) si sono “resettate”.

Ogni sito viene mostrato come “unranked”, ma la cosa divertente è stata vedere tutte le persone che si sono letteralmente catapultate alla ricerca di informazioni su quanto accaduto in ogni forum del mondo.

Chi inneggiava a fantomatiche penalizzazioni, chi chiedeva aiuto perchè “era sparito il pagerank”; insomma… scene simpatiche, ma che fanno anche riflettere.

Lasciando perdere, per un attimo, quanto vi stavo raccontando, passiamo a dover di cronaca a spiegare quanto accaduto: secondo fonti abbastanza attendibili, pare che Google abbia solamente cambiato la URL del servizio. Niente panico quindi!

Mi son ritrovato, ad un certo punto, a dovermi sorbire le prediche di tantissime persone, secondo le quali i loro siti erano stati penalizzati; speriamo sia veramente solo un piccolo “scherzetto” da parte di Google e che il pagerank torni fra noi!

Non vorremmo mica distruggere i progetti di migliaia di persone e webmasters che, ogni giorno, si attaccano alle toolbar per fare a gara a chi ce l’ha più lunga (la barretta)?!? Sinceramente, guardare il pagerank non mi è di fondamentale aiuto, qualche volta mi è utile solamente per farmi un’idea della possibile storia che ci può essere dietro un sito/dominio, ma niente di più.

Analizzare la “forza” di un sito e stabilirne le potenzialità è tutta un’altra cosa.

Non mi sono mai fidato di quella barretta, anche perchè modificarne la lunghezza non è poi un qualcosa di tanto difficile da concretizzare. Portare un sito ad alti livelli, invece, è quello che conta per far decollare i propri interessi!

Per questo, dopo tanto parlare (forse anche a tratti spropositato e senza senso), vorrei dire esplicitamente ai tanti guru del “web marketing”, che sono andati in panico dopo questa piccola variazione: – “Smettiamola di fare i superficiali e di voler ingannare le persone, il pagerank di Google che scompare… non è mica la fine del mondo”!

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alla ricerca di soluzioni per la propria assicurazione auto. Un blog del genere può diventare il punto di riferimento per gli utenti che cercano.

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp