Web Marketing: il caso Nel mulino che vorrei

mommy20In un post precedente ho già parlato dell’iniziativa di Barilla Nel Mulino che Vorrei, adesso la riprendo. L’iniziativa della Barilla, non so se è la prima in Italia, è assolutamente interessante per almeno due buoni motivi:
E’ orientata ai Prosumer
E’ orientata alle mamme 2.0.
Con il termine Prosumer s’intende, nella definizione di diversi esperti della rete, e per l’esperto di web marketing Kevin Roberts, il consumatore del nuovo millennio. Il consumatore che non subisce più i prodotti ma che, da protagonista, è in grado di decidere le sorti e il successo commerciale di un prodotto. Non è più possibile mentire con una pubblicità ingannevole. I Prosumer non si fidano della pubblicità, ma la condizionano. Nel bene e nel male. Non subiscono l’onda. I Prosumer sono l’onda. E con questa onda le imprese e gli esperti di marketing dovranno imparare a convivere. Se non vorranno affondare.
Le mamme 2.0 sono le mamme partecipative, quelle che animano i blog e i forum su internet, quelle che si riuniscono e dispensano consigli su pannolini e pappe, su passeggini e giocattoli. Sono le mamme che hanno costretto la Johnson&Johnson a scusarsi e l’IPhone a ritirare un’applicazione. Sono organizzate e agguerrite quando si tratta di proteggere la salute dei loro piccolini. Capite bene che cercare di ingannare simili leonesse può essere pericoloso.
E, last but not last, spesso e volentieri sono le mamme a tenere i cordoni della borsa.
L’iniziativa Nel Mulino che Vorrei le rende protagoniste. Sono loro a suggerire dolci, biscottini ed altro. Sono le mamme 2.0 che suggeriscono anche sfondi e packaging. Barilla ne ricava idee su idee, ed un’indagine preventiva di mercato che altrimenti non sarebbe possibile, e non sarebbe così indicativa.
E’ un classico caso win win: tutti vincono.
E’ un caso ed una iniziativa che andrebbe presa in seria considerazione, alla luce anche dell’elevato livello di personalizzazione che i consumatori pretendono.
Il punto di riferimento degli esperti di marketing e web marketing nel nuovo millennio sta diventando sempre più la mamma 2.0.

4 Commenti a “Web Marketing: il caso Nel mulino che vorrei”

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alla ricerca di soluzioni per la propria assicurazione auto. Un blog del genere può diventare il punto di riferimento per gli utenti che cercano.

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp