Viaggi low cost. Attenzione alle sorprese!

I Viaggi low cost, che ormai spopolano, hanno rivoluzionato il mercato delle tariffe aeree, sia nella realtà che nella percezione delle persone che viaggiano. Spesso succede una persona, quando si immagina un viaggio in aereo in Italia o in Europa, pensa che spendere più di 39,00€ sia troppo. Questo per le tante pubblicità delle compagnie low cost. Ma la realtà è un’altra.

Innanzitutto, le tariffe super scontate si riescono ad acquistare solo in alcuni casi: A) Acquisto mesi prima, B) Acquisto l’ultimo momento per riempire l’aereo, C) Offerte particolari con scali particolari.

Inoltre, nei viaggi low cost, ci sono alcune condizioni che permettono alla compagnia di abbassare il costo, come ad esempio il limite del bagaglio (1 borsa a bordo, per altri bagagli si paga a parte), mangiare e bere a pagamento sull’aereo ( e che prezzi), alcune compagnie mettono a pagamento anche il bagno ( 1,00€), ecc…

Ieri sera al telegiornale, ho sentito di una compagina aerea, non ricordo il nome, che sta pensando di creare per tratte nazionali, il bus aereo. In pratica ci saranno 50-80 posti in piedi alla fine dell’aereo a prezzi scontati. Chissà se non sia un’esagerzione.

Per evitare fregature, comunque, vi inserisco 8 punti da tenere sott’occhio:

  1. Valutate bene il prezzo. Controllate sempre cosa è compreso e cosa non è compreso nell’offerta. Spesso le tasse non sono incluse.
  2. Fare confronti. Controllate altre compagni a che prezzo vi vendono il volo. Online ci sono molti portali che inseriscono, per ogni tratta, le offerte di molte compagnie.
  3. Evitare acquisti online su siti di Paesi poco raccomandabili. Meglio l’acquisto su siti Italiani, Europei, o USA.
  4. Stampare tutto. Oltre alla carta d’imbarco stampare anche il contratto che è viene fornito all’acquisto del biglietto.
  5. Attenzione al peso del bagaglio. In genere il bagaglio non deve superare i 25Kg, ma alcune compagnie inseriscono la franchigia a 15 kg, e per ogni kg di più il prezzo cresce sensibilmente.
  6. Lo scalo può fare il prezzo. Spesso si trovano offerte eccellenti su scali distanti dalle città. Bisogna mettere in conto se il risparmio vale il tempo e i costi necessari per arrivare, una volta scesi dall’aereo, a destinazione.
  7. Acquisti a bordo costosissimi. Le compagnie low cost vendono molto cari il cibo e le bevande. A volte, per fare un viaggio davvero low cost,  conviene partarsi qualche snack da casa.
  8. Acquisti programmati. I migliori affari si fanno su biglietti di viaggi programmati mesi prima. Spesso conviene acqiostare il biglietto con largo anticipo a cifre irrisorie e se poi non si riesce a partire, pasienza!

Buon viaggio e buone vacanze!

2 Commenti a “Viaggi low cost. Attenzione alle sorprese!”

  • Viaggiatore says:

    Consigli sicuramente validi. Non condivido però la sovrapposizione di volo low cost e vacanza low cost. Tutto vero per la seconda, spesso nasconde sorprese inaspettate. Il volo low cost, invece, da acquistare solo presso il sito della compagnia aerea e non tramite siti terzi, ha permesso ha un numero elevatissimo di persone di spostarsi e conoscere paesi che probabilmente non avrebbero mai visitato. Poco importa se non ti danno lo snack a bordo. Ti danno molto di più: la possibilità di scoprire, conoscere, imparare a prezzi accessibili anche a chi non ha patrimoni da investire.

  • admin says:

    Sono d’accordo, sulle opportunità che sono nate con i viaggi low cost, ma il post vuole far riflettere su cosa bisogna stare assolutamente attenti quando si viaggia con quella formula.
    Un viaggiatore abituale, ovviamente, sa come affrontare le offerte, ma un viaggiatore occasionale o che acquista per la prima volta online, potrebbe non accorgersi delle vere condizioni dei viaggi low cost.

Lascia un Commento

Web Marketing e casi di successo

Il web marketing per i professionisti è diventato fondamentale. Ecco un esempio di successo: il VinciConLaMente online.

Un altro esempio di web marketing particolarmente interessante è relativo alla ricerca di soluzioni per la propria assicurazione auto. Un blog del genere può diventare il punto di riferimento per gli utenti che cercano.

Infine come ultimo esempio di web marketing sui siti, è utile segnalare l'esempio di una moda tutta giovanile. Quella della ricerca di frasi e aforismi particolari da utilizzare negli sms, nelle chat, nelle email e su watsapp